Antonino Sciuto chi è l’ex fidanzato di Vanessa Zappalà

Ha ucciso la sua ex compagna con sette colpi di pistola calibro 7.65 alla testa. Alcune ore dopo si è impiccato nelle campagne catanesi. Antonino Sciuto, 38 anni, ha scaricato la sua follia su Vanessa Zappalà, che di anni ne aveva 26. E stata un’esecuzione. Le ha sparato domenica notte, intorno alle tre, mentre la donna passeggiava con una cugina, un’amica e un amico. Poi è fuggito in auto dalla zona del porticciolo di Acitrezza, borgo marinaro di Aci Castello dove Giovanni Verga ha ambientato il più celebre dei suoi romanzi, I Malavoglia.

Nel pomeriggio di ieri i carabinieri hanno trovato il cadavere di Sciuto in contrada Trigona, a Trecastagni. Si è suicidato con una corda legata alla parete esterna del casolare di proprietà di uno zio. Sul muro ha inciso con una pietra i nomi dei genitori e dei figli, avuti da una precedente relazione, e la scritta: «Vi voglio bene, non ci state male».

«Se so che hai un altro ti prendo a colpi di pistola», le aveva detto Sciuto. Due mesi dopo ha portato al termine il suo piano di morte. Lei era nata a Trecastagni e lavorava in un panificio. Lui era originario di San Giovanni La Punta, altro paese alle pendici dell’Etna, e vendeva auto. Nel suo passato ci sono il licenziamento da una ditta che si occupa di intercettazioni e un vecchio precedente per furto.

Si chiama Antonino Sciuto ha 39 anni ed è ricercato adesso dalla polizia, per avere ucciso la sua ex fidanzata Vanessa Zappalà. Quest’ultima è la 26enne la quale è stata uccisa con un colpo di pistola alla testa sul lungomare di Acitrezza una frazione marinara di Acicastello nel catanese. Pare che l’uomo fosse stato denunciato per stalking dalla stessa Vanessa ma nulla ha vietato al trentanovenne di continuare a perseguitarla e alla fine l’ha uccisa. Adesso però il trentanovenne risulta irrintracciabile. La Polizia ha diffuso le sue fotografie con una folta barba e anche un’altra senza. La speranza è che qualcuno lo possa riconoscere e possa fare qualche segnalazione.

Antonino Sciuto, chi è l’ex fidanzato di Vanessa Zappalà

Antonino Sciuto è l’ex fidanzato di Vanessa Zappalà la 26enne che è stata uccisa a colpi d’arma da fuoco la scorsa notte mentre passeggiava insieme ad alcuni amici sul lungomare di Acitrezza in una frazione marinara di Acicastello nel catanese. Secondo quanto riferito dai Testimoni sembrerebbe che a sparare il colpo sia stato proprio lui il trentanovenne, nonché ex fidanzato della vittima che adesso è ricercato dai militari. Sono stati proprio questi ultimi come  abbiamo detto, a diffondere le fotografie dell’uomo nella speranza che qualcuno possa riconoscere e possa fare una segnalazione e aiutare le forze dell’ordine a arrestarlo.

Denunciato per stalking, arrestato e poi rilasciato

Abbiamo anche già anticipato che l‘uomo era stato denunciato per stalking dalla stessa Vanessa un po’ di tempo fa. Proprio a giugno era stato arrestato su disposizione della procura di Catania dai carabinieri di Trecastagni dopo che proprio la stessa Vanessa lo aveva denunciato. L’uomo era stato così accusato di maltrattamenti in famiglia e di atti persecutori. Era stato sottoposto ai domiciliari e poi liberato dal gip che però gli aveva imposto il divieto di avvicinamento. Aveva fino a poche ore fa il divieto di avvicinamento alla sua ex fidanzata.

La ricostruzione dei fatti

Secondo la ricostruzione che è stata effettuata dalle forze dell’ordine nella serata di ieri pare che il 39enne avesse raggiunto la sua ex fidanzata. Il motivo era soltanto uno, ovvero poter parlare ancora una volta con lei e chiarire alcuni punti relativi alla fine della loro relazione. Ovviamente però i due sarebbero finiti per litigare e alla fine Vanessa è stata colpita da uno dei proiettili sparati proprio alla testa. In questa folle sparatoria anche un’amica di della vittima è stata colpita di striscio da un proiettile vicino alla spalla. Ovviamente sul posto sono intervenute diverse ambulanze così come i Carabinieri della stazione di Acicastello e anche del comando provinciale di Catania. Inevitabilmente hanno immediatamente avviato le indagini e si sono messi alla ricerca del 39enne.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *