Bill Gates, chi è la moglie Melinda: età, foto, figli, carriera, beneficenza e vita privata

Sicuramente al mondo, Tutti conoscono Bill Gates: famosissimo per aver fondato da Microsoft e programmatore informatico. Ma pochi conoscono la moglie Melinda. La donna non ha nulla in meno del marito, Melinda Ann French nasce il 15 agosto del 64 a Dallas, come il marito, Melinda era già una grandissima informatica.
Nel lontano 1986 Melinda si laurea in scienze informatiche all’Università di Duke, nella Carolina del Nord. tre anni dopo essersi laureata, ha conseguito un master in business administration nella stessa università. Ovviamente, i suoi voti erano altissimi ed è diventata subito uno sviluppatore software della Microsoft.
Da circa 20 anni lei e suo marito Bill Gates gestiscono la fondazione che porta il loro nome, la più grande, la più potente e generosa organizzazione benefica per la salute globale e l’istruzione a livello internazionale. Un’organizzazione che, pochi giorni fa, ha deciso di stanziare 250 milioni di dollari per affrontare il Covid-19 e trovare un vaccino contro il coronavirus a una sola condizione: che il risultato sia accessibile a tutti, non solo ai Paesi ricchi.
Il successo di Gates non è riconducibile solamente all’innovazione tecnologica, ma anche ad una strategia aziendale ben studiata e delle tattiche imprenditoriali che in molti non hanno esitato a descrivere “aggressive”.

Nel guidare la sua azienda, Bill Gates è diventato uno degli uomini più ricchi del mondo. Nel febbraio 2014, Gates ha annunciato le sue dimissioni da presidente della Microsoft per concentrarsi sul suo noto impegno nel campo della beneficenza insieme a sua moglie, sposata il 1° gennaio 1994, attraverso la sua fondazione, la Bill and Melinda Gates Foundation.

Anche prima di sposare Bill Gates, Melinda Gates si è fatta strada nell’organizzazione Microsoft come leader di talento. Uno dei suoi primi progetti più grandi è stato come sviluppatore principale del programma chiamato Microsoft Bob. Questo programma, che fallì, mirava a facilitare e rendere più accessibile agli utenti regolari l’interazione domestica con i loro personal computer. Gates ha scritto un riepilogo su LinkedIn della sua esperienza nel progetto. “Ho capito che fallimenti come questo facevano parte del processo; infatti, scherzavamo sul fatto che doveva esserci un enorme fallimento per ottenere la sua prima promozione “, ha detto. Ma la parte peggiore sono stati i commenti negativi della stampa e che era la prima volta che falliva così pubblicamente.

Di fronte alla negatività, Gates si fece avanti e si rivolse persino ai media “con una maglietta che aveva il logo di Microsoft Bob sul davanti … e poi, quando mi voltai, un bersaglio rosso vivo sul retro”. Alla fine, ha detto che l’intera esperienza “ha fornito l’opportunità di fermarsi, imparare qualcosa e scegliere una nuova e migliore direzione”. E non è stato tutto per niente. Ci sono ancora parti dello spettacolo, in particolare il divertente carattere Comic Sans.

Melinda Gates sa in prima persona cosa vuol dire essere una donna forte e motivata sul posto di lavoro. Quindi, quando ha iniziato la sua attività filantropica, una delle sue principali missioni era sostenere e promuovere l’uguaglianza di genere in tutto il mondo. Hai messo i soldi dove è la tua bocca? Giochi d’azzardo. Nel 2019, Gates ha promesso 1 miliardo di dollari per l’uguaglianza di genere, che ha dettagliato in un articolo per Hora . “L’uguaglianza non può aspettare e nessuno dovrebbe essere in grado di agire”, ha scritto.

In una discussione sul podcast per l’ Harvard Business Review , Gates ha spiegato perché la causa è così importante per lei. “E quando ho iniziato a esaminare questi problemi in modo più sistematico, mi sono reso conto che dovevamo guardare alla parte di genere e dovevamo iniziare a investire lì o semplicemente non saremmo andati molto lontano in gran parte del nostro lavoro”. È stimolante vedere che questo CEO sta aprendo una strada migliore per le donne e chiede a tutti di fare la propria parte per rendere il mondo un posto migliore. Nelle sue parole, “Quando siamo insieme, è quando crei il cambiamento”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *