Canale Video TV Benevento – Sampdoria Streaming Gratis come vedere diretta live oggi

Benevento Sampdoria IN STREAMING GRATIS: COME VEDERLA

– Gli abbonati a Sky Calcio potranno guardare Benevento Sampdoria in diretta streaming live su pc, tablet o smartphone utilizzando una connessione ad internet grazie al servizio Sky Go.

– Gli abbonati a Premium Calcio potranno guardare Benevento Sampdoria in diretta streaming live su pc, tablet o smartphone utilizzando una connessione ad internet grazie al servizio Premium Play.

– Su Sky Online è possibile acquistare l’evento al prezzo di 9,99 euro e guardare la partita Benevento Sampdoria  in Streaming Live su Pc, Smartphone, Smart Tv, Xbox, Playstation e tablet.

– I clienti TIM possono utilizzare l’applicazione Serie A TIM per guardare la partita Benevento Sampdoria in diretta streaming live su smartphone o tablet Android o IOS e la sintesi della partita.

– Inoltre sono diversi i siti internet che offrono la possibilità di guardare Benevento Sampdoria in Streaming Gratis, come rojadirecta e livetv.sx ma prima è consigliabile verificarne la legalità nel proprio paese.

Come e dove vedere Benevento Sampdoria in Streaming Gratis

Correzione di rotta. Quattordici gol subiti e solo un punto raccolto nelle ultime quattro giornate impongono al Benevento di Filippo Inzaghi di blindare una classifica che rimane comunque sontuosa, tornando pure a sfruttare il fattore campo.

Di là ci sarà però una Sampdoria che nelle prossime cinque partite -dunque sino al derby di ritorno del 3 marzo — dovrà capire cosa fare davvero da grande, visto che l’obiettivo minimo della salvezza dista ormai solo sedici punti e per tenere acceso il motore servirà probabilmente puntare a qualcosa di più importante. Così, per evitare di finire in tempi brevi in acque troppo tranquille, Claudio Ranieri si augura di poter alzare presto l’asticella. I blucerchiati potrebbero scendere in campo per la prima volta con Torregrossa titolare (forse in coppia con Quagliarella, ma il ballottaggio con Keita resta apertissimo), anche se l’allenatore della Samp deve ancora scegliere fra il consueto 4-4-2 (con il ritorno di Jankto titolare a sinistra) oppure il modulo con il trequartista (Verre o Ramirez: pure qui le opzioni non mancano).

Ma sarà una questione soprattutto di testa, ed è anche per esempio sulla voglia di rivalsa di un ex come Caprari (l’altro probabile ex blucerchiato in campo sarà oggi Depaoli come terzino sinistro), che a Genova ha sempre faticato a trovare stabilmente un posto da protagonista. Una dimensione che, invece, l’attaccante ha trovato a Benevento. Non è tutto, visto che già all’andata la squadra di Filippo Inzaghi era riuscita fare il colpaccio (2-3 il finale al Ferraris, con il gol decisivo di Letizia quasi allo scadere). Proprio il ricordo di quella gara fa comprendere a Lapadula e compagni che l’impresa si può ripetere:

«Conosciamo il valore della Samp, ma già una volta siamo riusciti a ribaltare il pronostico – ricorda il tecnico -. Adesso lavoreremo per riuscirci ancora, ma già il girone di andata ha dimostrato che questo Benevento possiede le carte in regola per centrare il suo obiettivo stagionale». A ognuno il suo, appunto: Ranieri, invece, che nel medio termine dovrà poi discutere anche il suo rinnovo di contratto, preferisce fare un passo alla volta: «Voglio solo il bene del club. Non penso certo a questo. Però sia chiaro che sta a noi determinare il nostro futuro» .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *