Chi era Hugo Maradona? La sua carriera calcistica e alcune perle della sua vita

Il fratello minore del miglior calciatore di tutti i tempi è morto inaspettatamente martedì, ricordiamo la sua lunga carriera da calciatore, dove ha saputo giocare per il Napoli e persino affrontare Diego su un campo.

L’ex calciatore Hugo Maradona, uno dei fratelli di Diego Armando Maradona, è morto martedì all’età di 52 anni nella sua casa di Monte di Procida, in provincia di Napoli, a seguito di un arresto cardiaco, ha detto a Telam Diego Maradona Junior, figlio della star che risiede in Italia.

Hugo è nato a Lanús ed era uno dei due fratelli maschi di Diego, morto il 25 novembre dello scorso anno, l’altro è Raul Alfredo,55 anni, che risiede in Canada.

Il fratello minore di Diego, conosciuto nell’ambiente calcistico come “El Turco”, ha iniziato la sua carriera nel 1985 all’Argentinos Juniors e poi ha giocato per il Napoli e l’Ascoli in Italia, il Rayo Vallecano in Spagna, il Rapid Vienna in Austria, il Deportivo Italia in Argentina, il Progreso del Venezuela, l’Uruguay ed eccelleva in Giappone. con le maglie di PJM Futures, Avispa Fukuoka e Consadole Sapporo. Ha terminato la sua carriera nel 1999 in Argentina per Brown de Arrecifes. In totale ha giocato 236 partite e segnato 100 gol.

Inoltre, è stato campione sudamericano Under 17 con la nazionale argentina in una squadra in cui Fernando Redondo e Fernando Cáceres eccellevano, tra gli altri, nel 1985.

Anni dopo, nel 2004, ha iniziato la sua carriera come allenatore, dove ha gestito i Puerto Rico Islanders. Dopo essere tornato in Italia e aver sposato Paola Morra, napoletana con la quale ha avuto tre figli: Nicole, Thiago Melina, Hugo è stato allenatore dei Boys Quarto, Mariano Keller e Real Parete, tutti dell’ascesa italiana.

Nell’agosto di quest’anno si era candidato come consigliere comunale nelle liste di Catello Maresca, candidato sindaco di centrodestra, ma non è stato eletto.

“Mi è stato proposto questo per aiutare i bambini e lo faccio con grande felicità. Non sto parlando di politica, solo di calcio e di dare ai bambini una, due o tre ore alla settimana per essere felici con il calcio”, ha detto Hugo all’epoca.

Sebbene fosse solo un bambino, Hugo fu l’autore di una delle migliori frasi per descrivere suo fratello. Nel 1979, alla sua prima apparizione davanti a una telecamera, intervistato dal giornalista Eduardo Carpio, gli fu chiesto se pensava che sarebbe stato come Diego. “Non avrei mai pensato di arrivarci. Perché mio fratello è marziano. Non si può discutere”, ha risposto.

Nonostante la distanza, il suo rapporto con Diego era buono e sapeva essere il padrino di Gianinna Maradona (“Lalo”, l’altro fratello, era il padrino di Dalma).

Pubblicato in News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *