Come usare l'incenso come deodorante per la casa: consigli di base

Come usare l’incenso come deodorante per la casa: consigli di base

L’ incenso è una preparazione di verdure e resine aromatiche che è stata utilizzata fin dall’antichità nei rituali per combattere la cattiva energia. Da allora, è stato utilizzato in Spagna e in molti altri paesi come un modo per ottenere un deodorante per ambienti domestici . Spesso vengono aggiunti anche oli essenziali di origine vegetale o animale, in modo che una volta bruciato emetta un fumo molto profumato per scopi terapeutici, religiosi o estetici.

Tuttavia, dobbiamo usarlo con saggezza, poiché l’uso dell’incenso a casa ha la capacità di cambiare la vibrazione della nostra casa. Come abbiamo detto, rimuovono le energie negative che si accumulano nell’ambiente, ma come vengono usate correttamente? Ti diciamo come usare l’incenso a casa: consigli di base!

Proprietà dell’incenso

L’incenso è noto per i suoi effetti rilassanti e la sua capacità di diminuire l’ansia. Secondo i documenti storici, l’incenso veniva usato durante le cerimonie religiose nell’antico Egitto, Grecia e Babilonia. Veniva utilizzato per respingere qualsiasi tipo di energia negativa impregnata nell’ambiente, e ancora oggi viene utilizzato per questo stesso scopo.

L’incenso brucia e crea fumo e il risultato di questo processo è noto come incenso. Solitamente si usa per purificare un luogo, ma molte persone lo usano anche per profumare l’ambiente. Cioè, gli incensi sono come le candele, ma sono ottenuti da resine vegetali aromatiche.

Tuttavia, possono includere anche altre parti della pianta, come semi, cortecce, fiori e radici. La sua caratteristica principale è il gradevole profumo che sprigiona , poiché le vengono attribuite proprietà rilassanti. Pertanto, sebbene sia solitamente utilizzato per scopi spirituali, l’uso dell’incenso a casa ha anche benefici per il corpo.

In sintesi, secondo la cultura popolare, tra le proprietà dell’incenso c’è quella di modificare la vibrazione della propria casa eliminando le cattive energie. Questa tecnica deriva da antichi rituali, come abbiamo accennato, e alcuni sono ancora validi oggi, poiché molti usano l’incenso durante la meditazione.

Trucchi per usare l’incenso a casa in base al tipo

Se vuoi migliorare la vibrazione della tua casa, puoi scegliere diversi tipi di incenso a seconda di ciò che vuoi ottenere. Ma, in generale, i suoi aromi sono calmanti e contribuiscono tutti a ottimizzare l’energia ambientale. Successivamente, ti mostriamo i più noti:

Ambra

Questo tipo di incenso è ideale per coloro che desiderano meditare, soprattutto per coloro che stanno vivendo un momento confuso. Aiuta a chiarire i nostri pensieri.

Sandalo

Oltre ad essere utilizzato per eliminare le energie negative, può essere utilizzato per santificare alcune aree della tua casa.

Cedro

Si ritiene che questo tipo di incenso funzioni come una grande fonte di forza e potere. Si consiglia di utilizzarlo in spazi o abitazioni recentemente ristrutturate o realizzate.

Incenso classico

Sicuramente in più di un’occasione avete annusato l’aroma di questo incenso, visto che è famoso per essere utilizzato nelle chiese. È utile per favorire la pace e la calma, quindi è molto efficace nei casi di ansia e stress.

Cannella

Oltre a tutte le proprietà dell’incenso, la cannella è consigliata per stimolare la passione e il desiderio sessuale. Contribuisce inoltre a generare tranquillità negli ambienti.

Gelsomino

Questo tipo è legato all’amore, ma non intendiamo necessariamente l’attrazione sessuale. Si ritiene infatti che sia perfetto per stimolare le connessioni emotive, ma anche mentali.

Vaniglia

L’incenso alla vaniglia è associato a pensieri, intelligenza e capacità mentali. Ideale quindi per favorire la tranquillità, soprattutto nelle zone studio.

Lavanda

Infine, questo tipo è anche legato all’attrazione, all’amore e al romanticismo, motivo per cui è ideale nei rituali di coppia. Inoltre, il suo aroma è ideale per calmare gli episodi di insonnia e ansia.

Benefici dell’incenso per la salute

Dopo aver conosciuto le proprietà dell’incenso e le tipologie più conosciute, vogliamo parlarvi dei suoi benefici per la salute. Sebbene sia vero che, ad oggi, non ci sono prove concrete al riguardo, alcuni studi hanno concluso che l’incenso può aiutare a calmare gli stati di ansia e stress.

Una di queste indagini è stata pubblicata sulla rivista scientifica “FASEB”, in cui è stato osservato negli animali che un composto di incenso potrebbe generare una risposta molto simile a quella degli antidepressivi. In effetti, sono state trovate risposte positive in aree del cervello legate alla depressione e all’ansia.

Altre ricerche pubblicate sul “Journal of Oleo Science” hanno stabilito che alcuni composti nell’incenso, così come le resine di mirra, potrebbero esercitare effetti antinfiammatori nei topi. Tuttavia, non è noto se questi effetti siano simili negli esseri umani.

Ma a questo punto, e nonostante le proprietà dell’incenso, è importante che tu sappia che questa pratica così comune in molte culture comporta anche i suoi rischi . Secondo uno studio pubblicato sulla rivista “Cancer” nel 2008, l’uso eccessivo di incenso a casa può aumentare il rischio di cancro ai polmoni se usato in modo errato.

Questo perché l’esposizione in alte concentrazioni al fumo che emette , che contiene monossido di carbonio e altri residui, è piuttosto dannosa. Questo è ancora più grave nelle persone con asma o problemi respiratori, secondo uno studio pubblicato su “BMC Pulmonary Medicine”.

Utilizzando l’incenso in casa, l’ambiente sarà più rilassato , armonioso e profumato. Ma assicurati di non far arrivare il fumo direttamente. E ricorda, se soffri di malattie respiratorie o asma, meglio evitare qualsiasi tipo di fumo, incenso compreso.

Insomma, il suo utilizzo è valido ancora oggi per le tante proprietà dell’incenso, ma non va abusato. Tuttavia, se segui i trucchi per usare l’incenso a casa che ti abbiamo offerto e usi l’incenso naturale al 100% , non hai motivo di preoccuparti.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *