Come vedere Roma – Sampdoria Streaming Gratis Diretta Live TV

Ti stai chiedendo dove si vede Roma Sampdoria in diretta streaming e TV? Vuoi sapere se Roma Sampdoria sarà trasmessa da Sky o DAZN? Vuoi sapere a che ora si gioca la partita Roma Sampdoria ? Vuoi conoscere le formazioni ufficiali di Roma Sampdoria? Cerchi un modo per vedere Roma Sampdoria in streaming gratis?

Nessun problema, di seguito trovi tutte le risposte che cerchi.

In questo articolo vedremo come e dove si vede Roma Sampdoria in diretta TV e in diretta live streaming sul tuo PC, Smartphone, Tablet o Console, vedremo le formazioni del match, l’orario della partita e tutti gli altri dettagli su questo match Roma Sampdoria di Serie A.

Quasi come «Beautiful », la vicenda Zaniolo vira sul genere telenovela. Ieri l’ultima puntata, la versione della madre, Francesca, figura dominante nelle pubbliche relazioni della famiglia. Il padre, Igor, ex giocatore, conoscitore delle dinamiche degli spogliatoi calcistici, sta defilato: lui lo sa che nel mondo del pallone, in certe situazioni, è meglio seguire il Manzoni de «I promessi sposi», troncare e sopire. Sentiamo in sottofondo l’eco del coro, “gossip! gossip!”, però questi non sono pettegolezzi, è vita vissuta. Nulla di inedito, tutto già visto, ma oggi amplificato dai social.

Nella casa di Totti Nicolò Zaniolo, 21enne centrocampista offensivo della Roma, bella promessa del nostro calcio, si fidanza con Sara Scaperrotta, ragazza di famiglia benestante con abitazione all’Eur, quartiere “modernista” di Roma, verso il mare. Questo per dire che non parliamo di una Cenerentola arrampicatrice a caccia del principe ricco. I due vanno a vivere assieme, sempre all’Eur, in una casa di proprietà di Francesco Totti. Sara è di un anno più grande, differenza minima, ma a quell’età così verde la convivenza può essere una goccia che scava. Un conto è l’amore vissuto quando se ne ha voglia e un altro la quotidianità. «Diciott’anni sono pochi per promettersi il futuro», cantava il romanista Antonello Venditti in «Sotto il segno dei pesci», canzone e album del 1978 che conteneva un brano calzante, intitolato proprio «Sara», il nome della Scaperrotta.

Qualche mese fa lei resta incinta e lui dice di non sentirsi pronto. Sara lo asseconda e abortisce, scelta dolorosa e segnante. Litigi e incomprensioni, ma il rapporto va avanti e lei scopre di aspettare un’altra volta un figlio, e qui la relazione tra i due ragazzi si chiude. Un po’ perché da La Spezia, dove ha casa, interviene la famiglia di lui e un po’ perché Nicolò si invaghisce di Madalina Ghenea, modella e attrice romena, di 12 anni più grande e nota per una scena in «Youth», di Paolo Sorrentino.

La sequenza in cui lei, Madalina, sfila nuda in piscina davanti a Michael Caine e Harvey Keitel. Nello stesso film un sosia di Maradona, grasso e affannato, fa magie con una palletta. Coincidenze erotico-calcistiche. La «zia» o l’amica Zaniolo dice alla Gazzetta che l’amore è finito, ma che lui si prenderà le responsabilità del caso: riconoscerà il figlio, ne sarà il legittimo padre. Sara però lo blocca su Instagram e viene «ricambiata».

Poi torna nell’appartamento con papà e fratello, a prendere le proprie cose, e se ne va. Sulla scena irrompe un giornalista specializzato, Gabriele Parpiglia. Nel suo articolo accusa i giornalisti sportivi di nascondere certe notizie e intervista la zia di Sara o presunta tale. Forse si chiama Sonia ed è un’amica dei genitori di Sara. Sonia accusa Nicolò e la di lui famiglia: «Chi ha insistito per riavere un figlio è stato lo stesso Zaniolo. Mia nipote custodisce i messaggi.

Lui lo voleva a tutti i costi, il bimbo. Mia nipote, non mi chieda per quale motivo, difficilmente è stata accettata dalla famiglia di lui». Ricostruzione: «Appena hanno scoperto che era incinta, (i genitori di Nicolò, ndr) sono corsi a Roma ed è stato il caos. Mia nipote è stata cacciata di casa in 24 ore». Viva la mamma Ieri a Radio Radio la mamma di Nicolò, Francesca Costa, verbalmente aggredita dal giornalista di cui sopra («Si vergogni!», le ha urlato in diretta), ha spiegato: «Sara non è stata cacciata di casa come dice questa zia, è andata via dopo aver rotto con Nicolò perché la casa era di mio figlio ed era normale che lei tornasse dai suoi.

Noi lo abbiamo trattata come una figlia e io per lei ci sarò sempre». Poi una stoccata a Madalina, la nuova “nuora”: «Noi non siamo d’accordo conla relazione che Nicolò sta avendo con questa donna, che è poco più piccola dime(gli anni di differenza sono dieci, ndr). Cerchiamo in tutti i modi di farlo ragionare. Abbiamo paura che qualcuno voglia rovinargli la carriera. Lo seguiamo, ma Nicolò non è facile da gestire ». Colpo di scena La signora Zaniolo ha colto il punto, ma non poteva sapere che in tarda serata attraverso un comunicato dello studio legale Bernardini de Pace, e rilanciato sui social, Madalina avrebbe scritto una altra puntata della Zaniolonovela: «1. Non è vero che ci sia una relazione con Nicolò Zaniolo; 2. Madalina e Nicolò si sono incontrati una sola volta; 3. La signora Ghenea è madre di una bambina che non deve essere turbata; 4. La signora Ghenea perseguirà le vie legali contro chi strumentalizzerà la vicenda e l’ha criticata».


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *