Denise Pipitone: la confessione shock dell’ex fidanzato di Jessica Pulizzi

Si torna a parlare di Denise Pipitone, ovvero la bambina scomparsa da Mazara del Vallo il primo settembre del 2004. Come tutti sappiamo da diverse settimane ormai, la procura di Marsala ha riaperto le indagini. Si è tornati così a parlare del caso della scomparsa della bambina.

Due persone sarebbero finite nel registro degli indagati. Si tratterebbe di Anna Corona e Giuseppe Della Chiave ovvero il nipote di Battista, il presunto testimone oculare, l’unico che purtroppo è deceduto. Ad ogni modo della scomparsa di Denise se ne è parlato anche nel corso dell’ultima puntata di Domenica Live nel salotto di Barbara D’Urso, dove è stata riportata una testimonianza shock.

Denise Pipitone, la confessione dell’ex fidanzato di Jessica Pulizzi

A parlare sarebbe stato Fabrizio l’ex fidanzato di Jessica Pulizzi il quale ha rilasciato delle dichiarazioni davvero piuttosto sconcertanti sulla sorellastra della bambina. A distanza di tanti anni sembrerebbe che l’ex fidanzato di Jessica Pulizzi abbia voluto fare una confessione agli investigatori. L’uomo avrebbe detto che ad un certo punto negli anni, avrebbe in qualche modo avuto dei dubbi su Jessica Pulizzi e sul suo coinvolgimento in questa brutta storia.

“(…) Posso dirvi che quando ho visto in televisione Piera Maggio lanciare appelli per ritrovare Denise, salvo poi scoprire che il vero padre della bambina era Piero Pulizzi, ho avuto il sospetto che Jessica avesse portato a compimento tale efferato atto“. E’ questa parte della confessione di Fabrizio, il quale ha fatto ben capire che a suo modo di vedere Jessica sarebbe stata per un periodo di tempo piuttosto fuori di sé e avrebbe potuto commettere un gesto criminoso, vista la sua situazione. Anche questa testimonianza va sicuramente tenuta in considerazione e si aggiunge al resto.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *