Denise Pipitone: Mariana e la testimonianza shock “Si chiama Antonio e vive in Romania”

Si torna a parlare del caso della piccola Denise Pipitone, ovvero la bambina scomparsa da Mazara del Vallo ormai oltre 17 anni fa. Del caso della piccola se ne è parlato in queste settimane con maggiore frequenza. Il programma Storie italiane nella giornata di oggi ha affrontato il caso di Denise Pipitone con la nuova pista che in questo momento gli inquirenti starebbero vagliando.

Denise Pipitone, a Storie italiane una nuova pista

Eleonora Daniele avrebbe riportato la notizia secondo cui in Romania si stanno svolgendo delle indagini proprio riguardanti la scomparsa della bambina da Mazara del Vallo il primo settembre 2004. La redazione si sarebbe messa in collegamento con la ragazza di 27 anni di origine Rom ovvero Marianna Trotta, la quale nei giorni scorsi ha fatto una testimonianza piuttosto importante. La donna avrebbe infatti detto di aver riconosciuto la donna del video della guardia giurata fatto a Milano.

Mariana avrebbe conosciuto la donna 2018 quando si era recata in un campo Rom a Parigi.  La testimone avrebbe anche detto di aver parlato con quella ragazza presunta figlia di Florina. Mariana aggiunto che la ragazza non sarebbe mai stata chiamata Danas ma Antonia e che comunque attualmente si troverebbe in Romania. “Era messa male, ricordo che non aveva i denti, spesso le tremavano le mani. Ricordo che era molto controllata e che non le veniva mai permesso di uscire nel campo rom”. Questo quanto raccontato dalla testimone.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *