Fabrizio Frizzi, ritrovata la sua ultima lettera

Ieri sera 2 settembre 2021 nel corso della trasmissione televisiva Ossi di seppia – il rumore della memoria è stato commemorato il grande conduttore scomparso da pochi anni Fabrizio Frizzi. Il programma andato in onda nella seconda serata alle ore 23:25. Nel corso della trasmissione si sono raccontati moltissimi aneddoti riguardanti il presentatore deceduto nel 2018. Noi come loro, vogliamo ricordarlo così, con la sua ultima lettera scritta.

Addio a Fabrizio Frizzi

La morte di Fabrizio Frizzi ha lasciato tutti senza parole, non solo fan ma anche gli amici di sempre che sono stati al suo fianco anche nel momento più difficile. Quando è venuto a mancare il conduttore al seguito della lotta contro il cancro che non gli ha lasciato scampo, in molti come Antonella Clerici e Carlo Conti hanno rivisto i loro impegni lavorativi capando che oltre il lavoro comunque era necessario trascorrere il loro tempo insieme alla famiglia, diminuendo così il carico lavorativo.

Nonostante sia già trascorso del tempo dopo l’addio a Fabrizio Frizzi, ogni occasione diventa quella perfetta per ricordare il conduttore e quando Roberto D’Angelo parla di Amadeus in modo poco carino, Mara Venier interviene dicendo: “Non commettiamo lo stesso errore che è stato fatto con Fabrizio Frizzi”.

L’ultima lettera di Fabrizio Frizzi

Quelle parole dette da Mara Venier, ecco che l’attenzione mediatica torna a concentrarsi nuovamente su Fabrizio Frizzi e sull’ultima lettera che questo scrisse a Enzo Mirigliani padre fondatore del concorso Miss Italia.

A diffondere la lettera, grazie a Patrizia Mirigliani, è stato Il Giornale e qui è possibile leggere: “Non credo esista giorno più giusto, più propenso per ricordare i giorni felici insieme, caro Enzo 5475 sono stati, giorno più giorno meno, da quando ti conobbi a quando tirammo il freno, del corso d’acqua eravamo arrivati alla foce… Come arrivammo lì non ricordo, ma di gioie ne abbiam vissute tante insieme, forse perché era buono il nostro primo seme. Mi sentivo giovane, impreparato, inerme la prima volta che arrivai alle terme… Tu mi dicevi fai come Corrado con le miss e da quel giorno facemmo più di un bis. 1100 ragazze grazie a te incontrai, me le ricordo tutte, grazie anche alla Rai”.

“Ricordo quei momenti…”

La lettera è stata scritta da Fabrizio Frizzi in occasione del 90esimo compleanno di Enzo Mirigliani e qui è possibile leggere anche: “Ricordo tanti momenti belli, alcuni anche brutti, ma li abbiamo vissuti a fianco, quasi tutti. Non risparmiando colpi ma, e non per prima ci univa soprattutto una grande stima. Che mi fa dire, dopo tanto tempo, grazie per avermi dato fiducia e garanzie. E per questo tuo importante compleanno ti ringrazio particolarmente, per ore e ore perché senza conoscerti personalmente non avrei potuto incontrare il mio giovane amore. E sapendo che dentro di passio


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *