Intrattenimento

Gianni Morandi, dopo la paura i fan lo travolgono con il loro affetto

Le fiamme che gli avvolgono il corpo, la corsa in ospedale. E ancora: il trasferimento in un Centro d’eccellenza specializzato in ustioni e le voci di un intervento chirurgico necessario. Poi però, per fortuna, la disavventura capitata a Gianni Morandi si è risolta meno peggio di quanto si fosse temuto.

Il cantante di Monghidoro si è infortunato mentre faceva lavori di giardinaggio nel parco della sua villa a San Lazzaro di Savena, nel Bolognese. Dalla ricostruzione, sembra che stesse bruciando alcune sterpaglie e rami raccolti dopo la potatura, quando è inciampato ed è caduto in avanti, finendo tra le fiamme.

Sono bastati pochi secondi per riportare lesioni gravi alle gambe e ai palmi delle mani, con ustioni di secondo e terzo grado. Dopo essere stato trasportato d’urgenza all’Ospedale Maggiore di Bologna, Morandi è stato successivamente trasferito al Centro grandi ustionati dell’Ospedale Bufalini di Cesena, per poter avere cure specializzate. Nonostante la gravità delle sue ferite, per fortuna, non è stato necessario un intervento.

Poi il primo sospiro di sollievo per la famiglia e i fan: la struttura sanitaria ha fatto sapere che le condizioni dell’artista erano stabili e che non era in pericolo di vita. In seguito è stato diramato un nuovo bollettino in cui la Ausl della Romagna specificava che il decorso clinico del celeberrimo paziente era regolare: «Prosegue la normale evoluzione delle aree ustionate, che continuano a essere sottoposte ai trattamenti medici necessari e che comunque sono profonde e vanno attentamente e continuamente monitorate».

Nonostante la sofferenza, però, Gianni non ha perso nemmeno per un momento la sua consueta allegria e positività: si è fatto persino un selfie in ospedale insieme con i medici e gli infermieri che gli hanno prestato le prime cure. Tutti rigorosamente con il volto coperto dalla mascherina, si sono stretti affettuosamente intorno al cantante, con atteggiamento protettivo.

Lui è a torso nudo, con gli elettrodi sul torace per monitorare le funzioni cardiache: dietro il dispositivo di protezione pare sorridere, ma si intuisce che è provato dalla sofferenza e certo anche dal forte spavento. L’ondata di affetto nei suoi confronti è stata impressionante: fin dalle prime ore, i fan di Morandi hanno voluto dimostrargli il loro affetto, lasciandogli messaggi social per confortarlo durante il ricovero. Non solo la gente comune ha voluto essere virtualmente vicina a Morandi. Anche Sinisa Mihajlovic, l’allenatore del Bologna – squadra del cuore di Gianni – ha voluto fargli gli auguri, telefonandogli in ospedale.

Lo ha raccontato lui stesso durante la conferenza stampa alla vigilia della partita con la Sampdoria: «L’ho sentito, mi ha detto che sta bene». E ha raccontato anche un aneddoto che risale ai tempi della grave malattia che ha colpito il tecnico e che mette in luce una volta di più le qualità umane di Morandi: «Una volta ero in ospedale e stavo malissimo. Mi chiamò Ferrero [il presidente della Sampdoria, ndr], decise di venire da Roma, e nello stesso giorno venne anche Morandi.

Ma non sapevo si conoscessero: sono state le due ore più belle della mia vita in ospedale, sembravano due vecchietti dei Muppets, si prendevano in giro e mi facevano ridere». Nella lunga lista delle persone che hanno voluto mandare un messaggio caloroso a Gianni ci sono molti colleghi, come Bobby Solo, Pupo, Laura Pausini e Jovanotti, oltre al presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini e anche a due sindache. Barbara Panzacchi, la prima cittadina di Monghidoro, il paese che ha dato i natali a Morandi, gli ha scritto pubblicamente: «Facciamo i migliori auguri di pronta guarigione al nostro caro eterno ragazzo di Monghidoro!».

Mentre Isabella Conti, alla guida del comune di San Lazzaro di Savena, ha inviato queste parole: «Caro Gianni, Forza! La tua comunità è al tuo fianco e ti manda tutto il suo sostegno, come tu hai sempre fatto con noi». Morandi ama occuparsi personalmente dei lavori di giardinaggio, soprattutto in questo periodo di pandemia, con i teatri chiusi e i concerti rinviati. Sul suo profilo di Instagram lo vediamo intento a zappare, tagliare l’erba sul trattorino, curare l’orto, accatastare rami secchi e anche dar loro fuoco, appunto. Tutto questo nel grande parco che circonda la villa dove Morandi vive dal 2000 con la moglie Anna.

Giusto mezz’ora prima dell’incidente aveva postato uno scatto che lo ritraeva con le mani in primo piano, protette da un nuovo paio di guanti da lavoro: «Finalmente ho trovato i guanti della mia misura», aveva commentato scherzosamente alludendo alle ormai leggendarie grandi mani. Questa volta forse un attimo di disattenzione gli è costato carissimo, ma non lo ha privato di quel buonumore che lo rende sempre così vicino alle persone. Tutti ora tifano per lui: che possa presto tornare a casa e far sognare con le sue canzoni.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *