Giuliano, il gatto randagio seviziato e ucciso: stava per esser adottato

Lo hanno preso, torturato è ucciso, prima di abbandonarlo, dentro una busta di plastica guida, vicino l’automobile della donna che dà sempre lo accudiva e se ne prendeva cura a tal punto che stava pensando di adottarlo.
In questo modo orribile morto Giuliano, un gatto randagio che, dopo aver subito l’abbandono per ben due volte, aveva trovato casa nei pressi di un condominio nel quadrante est di Roma.
A rendere ancora più macabro è stato il modo in cui è stato ucciso, praticamente torturato, mostrandogli la coda e mettendola tra le zampe anteriori. Chi se ne prendeva cura gli aveva dato un nome.
La notizia rimbalzata per tutto il quartiere, visto che Giuliano, era molto conosciuto e amato da tutto il quartiere. Fino ad oggi sembra che nessuno abbia visto nulla mi regolo ovviamente l’accaduto è stato di portare le forze dell’ordine che hanno cominciato ad indagare Anche se, sarà difficile trovare i responsabili.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *