I 30 migliori alimenti per potenziare le tue difese

Grazie alla loro ricchezza di antiossidanti e altri nutrienti o alla loro capacità di rigenerare il microbiota intestinale, questi alimenti rafforzano il sistema immunitario in modo semplice ed efficace.

Oltre a prenderci cura del nostro ambiente e del nostro pianeta al fine di preservare e mantenere la nostra salute, abbiamo altri strumenti a portata di mano per coccolare il nostro sistema immunitario con l’intento di prevenire infezioni, malattie e mantenere la nostra salute. Uno dei fondamentali è il cibo.

Da un lato, abbiamo nutrienti essenziali per il sistema immunitario , come le vitamine C o D, gli acidi grassi omega-3 oi minerali zinco e selenio, tra gli altri. Includere nella nostra dieta quotidiana cibi che aumentano le difese, ricchi di questi nutrienti, ci permetterà di essere meglio preparati per prevenire e superare le infezioni.

D’altronde bisogna tener conto che una buona parte del sistema immunitario dipende dalla salute e dall’integrità dell’apparato digerente , quindi quando si pensa a mangiare bene per mantenere alte difese è importante pensare anche a prendersi cura di questo intero sistema. Una dieta ricca di fibre e cibi probiotici sarà una delle chiavi.

Alimenti per rafforzare il sistema immunitario

Alcuni alimenti vegetali sono particolarmente concentrati in alcuni di questi nutrienti o contribuiscono con la loro ricchezza di fibre prebiotiche o batteri probiotici al funzionamento ottimale dell’apparato digerente. Includili regolarmente nelle tue ricette in modo che facciano parte della tua dieta quotidiana. Questi sono i 30 più importanti per le loro proprietà immunostimolanti:

Aglio

L’ aglio è uno dei supercibi che la natura ci regala con proprietà antivirali, antimicotiche e antibatteriche , soprattutto grazie al suo contenuto di alliina. 

Oltre a raffreddore e influenza, aiuta a combattere infezioni urinarie, otiti e parassiti intestinali. Nel primo, non solo aiuta stimolando il funzionamento del sistema immunitario, ma aiuta anche a dilatare i bronchi e ad assottigliare le mucose .

Come se non bastasse, fornisce un tipo di fibra, gli oligosaccaridi, che alimenta il benefico microbiota intestinale .

Zenzero

Lo zenzero   ( Zingiber officinale ) è ideale per contenere tè, zuppe, creme, frullati, salse, ecc. Fornisce un sapore piccante e favorisce il mantenimento del calore interno espellendo il freddo, che lo rende un utile rimedio per raffreddori e influenza.

Inoltre è molto digestivo, migliora la composizione del microbiota intestinale favorendo l’eliminazione dei batteri nocivi e aiuta a prevenire gonfiore addominale e gas.

Cavolo

Il cavolo riccio, appartenente alla famiglia delle crocifere, è uno degli alimenti più nutrienti per la sua ricchezza di sali minerali e vitamine. È molto ricco di  provitamina A e magnesio

Se non sai come usarlo, puoi seguire questi  suggerimenti per ottenere il massimo  o provare una di queste  pratiche ricette con il cavolo riccio .

Porro

Il porro appartiene alla famiglia dell’aglio e delle cipolle, che condivide con loro la sua ricchezza di composti solforati dalle proprietà antivirali e antisettiche. Ma è anche la più ricca di fibra prebiotica , che nutre i batteri del colon.

Kefir

Il  kefir  può essere acqua, latte di capra o latte vegetale come il cocco. È un alimento fermentato, quindi fornisce  batteri che rafforzano la funzione dell’intestino come barriera difensiva .

Frutti di bosco

Grazie alla sua ricchezza di antiossidanti e fibre , i frutti rossi prevengono le infiammazioni e migliorano lo stato dei batteri
intestinali.

Ravanello Daikon

Il suo sapore leggermente piccante, la sua ricchezza di fibre e il suo contenuto di acqua lo rendono un alleato dell’immunità. Fornisce inoltre enzimi digestivi che favoriscono la digestione dei cibi ricchi di amido.

Come altri cibi bianchi, secondo la medicina tradizionale cinese è considerato benefico per i polmoni . 

Timo

Del  timo  puoi usare il tuo olio essenziale o infusi preparati per curare la tosse e stimolare le difese. Ha proprietà antivirali, espettoranti e toniche. Inoltre facilita la digestione

Shiitake

La ricchezza in beta – glucani di questi funghi orientali li rende indispensabili per rafforzare il sistema immunitario. Consumali spesso saltati, in creme o paté o aggiungili alle tue zuppe.

Kuzu

Questa radice essiccata originaria dell’Oriente ammorbidisce le mucose ed è fonte di fibre per i batteri benefici nell’intestino. Puoi prenderlo sciolto in acqua o usarlo come addensante.

In un altro articolo vi diciamo cos’è il kuzu, come prenderlo e perché è buono per le condizioni respiratorie

Kiwi, arancia e limone

Sono i tre più frutta noti per la loro straordinaria  ricchezza di vitamina C . I primi due possono essere consumati interi per sfruttare appieno le sue fibre e antiossidanti.

Con il limone, fare il succo e aggiungerlo a un infuso di zenzero.

Semi di zucca

Questi gustosi semi sono ricchi di zinco , un minerale essenziale per il mantenimento e il funzionamento del sistema immunitario.

Cavolfiore

Secondo la medicina tradizionale cinese, il cavolfiore è una delle migliori verdure per tonificare i polmoni , la pelle e l’intestino crasso. Inoltre, come altri cavoli, fornisce composti solforati come il sulforafano , con proprietà antiossidanti.

Zucca

Oltre a fornire l’ antiossidante beta-carotene , che si trasforma in vitamina A, è ricco di fibre, che alimentano il microbiota.

Olio extravergine d’oliva

L’ olio d’oliva non è solo un grasso sano, ma fornisce  vitamina E e polifenoli antiossidanti . Ti aiuta anche ad assimilare meglio gli antiossidanti da altri alimenti .

Aggiungilo crudo ai piatti in modo che non perda le sue migliori proprietà.

Cipolla

La ricchezza in quercetina (un antiossidante) e in alicisteina della cipolla aiuta ad eliminare il muco . Queste sostanze si conservano anche quando la cipolla è cotta.

Oltre a includerlo nelle tue insalate, stufati e fritture, puoi preparare uno sciroppo naturale contro l’influenza con esso .

granata

Il melograno è uno dei frutti più ricchi di antiossidanti . Consumali durante la loro breve stagione (da settembre a novembre) tutti i giorni, aggiungendo i loro cereali a yogurt e insalate o assumendoli nel succo.

Kombucha

Kombucha è una bevanda fermentata che fornisce un’ampia varietà di batteri e lieviti che arricchiscono il microbiota intestinale. Supporta anche la funzionalità epatica, tra le altre proprietà preziose .

Patata dolce

Il colore arancione della patata dolce indica la presenza di beta-carotene. Questo pigmento antiossidante è un precursore della vitamina A, che rafforza l’immunità e mantiene le mucose in buone condizioni

Miele grezzo

Le  proprietà antibiotiche  del miele si perdono se sottoposto a calore intenso. È molto utile per alleviare la tosse e il mal di gola

Curcuma

La Curcuma ( Curcuma longa ) è la pianta e la spezia culinaria più studiata per le sue proprietà antinfiammatorie . Consumalo leggermente cotto, unito a un po ‘di grasso e pepe nero macinato fresco. Semi di Chia e lino

Sia i semi di chia che quelli di lino si distinguono per la loro ricchezza di grassi omega-3 . Rilasciano anche mucillagini quando idratate, migliorando così lo stato dell’intestino .

Peperoncino

Il peperone rosso si distingue per essere molto ricco di vitamina C : contribuisce anche più dell’arancia o del kiwi, purché lo consumiamo crudo. Inoltre, è ricco di beta-carotene.

Salsa di mele

La mela ti avvantaggia sia che la consumi cruda sia che la cucini. Quando lo prendi crudo, ti fornisce abbondante vitamina C. Ma quando cuoci la frutta con un po ‘d’acqua, la sua fibra solubile si mescola all’acqua e favorisce la pulizia dell’intestino .

Crauti

Il cavolo fermentato è un alimento probiotico ricco di vitamina C che aiuta la digestione e arricchisce il microbiota.

Funghi

I funghi sono ricchi di selenio e se lasciati al sole per qualche ora possono sintetizzare la vitamina D2. Inoltre, come i funghi shiitake, forniscono abbondanti  beta-glucani , un tipo di fibra con proprietà immunostimolanti

Patate refrigerate

Quando la patata cotta si raffredda, parte dell’amido diventa resistente alla digestione e si comporta come una fibra che serve da cibo per il microbiota.

L’amido resistente si forma specificatamente permettendo a cibi come patate, riso o pasta di raffreddarsi per un giorno.

Rucola

Questa crocifera è  ricca di sulforafano, calcio e magnesio . Il suo sapore amaro deriva da composti che favoriscono la digestione.

Alghe Cochayuyo

Grazie alla sua ricchezza in cisteina, questa alga migliora la capacità di espellere il muco . È anche una buona fonte di fibre solubili e minerali.

Acqua di mare

L’acqua di mare, opportunamente filtrata, contribuisce all’idratazione ma è anche molto ricca di oligoelementi che partecipano ai processi immunitari . Mescolalo con dell’acqua minerale naturale. Lo troverai nelle diete a base di erbe.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *