Intrattenimento

Ilary Blasi, chi è la sorella Melory: età, foto, social, carriera, vita privata e figli

Melory Blasi: età, lavoro, marito, figli, Instagram

Melory Blasi, sorella minore di Ilary, è nata il 1° novembre 1990. Ciò significa che, nel 2021, compirà 31 anni, nove meno della consorte di Totti. Di professione ortottista e assistente di oftalmologia, è sposata dal 2017 con Tiziano Panicci, suo storico fidanzato. Seguita su Instagram da oltre 31mila persone, il 22 novembre 2020 ha annunciato, con un tenerissimo post, di essere in attesa del primo figlio.

L”dizione più complicata della storia dell’Isola dei famosi è ai nastri di partenza. Il quindicesimo appuntamento con il reality di Canale 5, condotto da Ilary Blasi con il supporto dell’inviato Massimiliano Rosolino, prende il via il 15 marzo, dopo una serie di slittamenti e difficoltà organizzative dovute soprattutto all’emergenza sanitaria. E non solo.
All’ultimo secondo, Carolina Stramare ha deciso di non partire. La modella, Miss Italia 2019, si è ritirata per «sopraggiunti problemi familiari» che le avrebbero impedito di avere la serenità necessaria per affrontare la sfida. A far discutere e ad alimentare non poche polemiche, però, è la presenza di due naufraghi: Daniela Martani e Paul Gascoigne. La decisione di inserire l’ex gieffina nel cast | ha fatto storcere il naso I a molti: di recente l’ex hostess ha dato scandalo per via di alcune dichiarazioni di pessimo gusto sul coronavirus, arrivando a definire «lobotomizzato» chiunque, nel rispetto delle regole, avesse indossato la mascherina.

L’ex gieffina no-vax di colpo è… sì-vax?

«Se non ci libereremo presto da questa dittatura, diventeremo prigionieri, degli automi», aveva tuonato la Marta-ni, nota anche per le sue posizioni estreme sul consumo di carne, che a suo dire uccide più del Covid-19, e sui vaccini. Inutili, secondo il suo parere. Ma la Tv fa miracoli e nell’arco di poche ore è riuscita a farle cambiare idea. Pur di strappare un biglietto per l’Honduras, l’ex gieffina no-vax ha accettato. come il resto dei concorrenti e tutto lo staff, di eseguire la profilassi antitetanica, anti-epatite A e B, anti-tifoide e anti-colera.

Diversa, ma altrettanto discussa, è la figura di Paul Gascoigne, ex calciatore della Lazio con alle spalle una serie di problemi legati all’abuso di alcol. E non solo. «Ho ricominciato a bere, ma ora riesco a controllarmi», ha annunciato all’alba della partenza il naufrago che, dopo una serie di ricoveri in diversi centro di recupero, è convinto di poter affrontare a modo suo la dipendenza. «Non bevo tutti i giorni, solo quando voglio. Ma resterò per sempre un alcolizzato». Inserire la Martani e Gascoigne nel cast, insomma, è una scelta per molti azzardata. «Sì, potrebbe esserlo. Ma sono convinto che, vista la presenza di medici dello staff dell’Isola, la situazione sia sotto controllo», dice lo psicoterapeuta Alessandro Meluzzi. «Credo comunque che sia sempre importante tracciare un confine tra il giusto e l’ingiusto, tra un reality e una specie di circo.

Tra l’umano e il disumano. Perché qualche colpo di scena, nei limiti, potrebbe anche essere desiderato. Ma non è escluso che il naufrago possa andare incontro a una crisi d’astinenza a livello psicologico: in una situazione già di per sé stressante, si trova a non avere a disposizione una sostanza d’abuso che per lui funziona da ansiolitico». Ancora più perplesso è Carlo Rienzi, presidente del Codacons (associazione dei consumatori): «Paul Gascoigne non è un e-sempio educativo. C’è una scelta mirata nel prendere persone che possano dare in escandescenza sotto stress», dice. «La scelta della Martani è ancora più grave, alla luce di tutti gli sforzi che stiamo facendo sul fronte Covid. Passa il messaggio sbagliato che chi non crede all’uso delle mascherine viene premiato, portandolo all’attenzione del pubblico in uno show. Pagare personaggi simili è deprecabile a livello morale».


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *