Jalisse chi sono: chi è Fabio Ricci e Alessandra Drusian? Età, carriera, moglie, marito, figli e Sanremo


Controcopertina è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Il duo Jalisse è composto da Fabio Ricci (Roma, 5 settembre 1965) e Alessandra Drusian (Oderzo, 18 maggio 1969). I due si sono incontrati per la prima volta nel 1990. A quel tempo Alessandra gareggiava con successo in numerosi programmi musicali nel nord Italia e Fabio era cantante e tastierista di un gruppo chiamato Vox Populi, con il quale aveva pubblicato il suo primo album nel 1987. Successivamente Alessandra, dopo essere stata scoperta dal presentatore Pippo Baudo nel concorso Grand Prix,realizza una serie di performance televisive fino a quando non si ricongiunge con Fabio nel 1992 ed entrambi decidono di lavorare insieme, dando vita ai Jalisse come gruppo. Il nome deriva da un personaggio della serie televisiva I Robinson e in arabo significa “commensale che sa intrattenere raccontando favole e con la musica. Siediti, rilassati e ascolta.”

Nel 1995 partecipano per la prima volta al Festival di Sanremo con il tema Vivo, venendo sesti il secondo giorno. L’anno successivo sono nuovi sesti nella sezione delle nuove proposte con Liberami. Ma le cose sono cambiate nel 1997, ottenendo il trionfo nel famoso festival italiano con Fiume di parole, che significherà anche il ritorno dell’Italia all’Eurovision dopo tre anni di assenza e la sua ultima partecipazione fino al 2011 nonostante l’onorevole quarto posto ottenuto a Dublino. Sempre nella primavera del 1997 pubblicano il loro primo album, Il cerchio magico del mondo, di cui hanno venduto circa 50.000 copie. Il loro successo in Eurovision apre le porte di altri paesi e iniziano a girare il mondo: Stati Uniti, Canada, Russia e il Festival di Viña del Mar in Cile nel 1998.

Nel 1999 hanno ridotto significativamente la loro attività a causa del loro matrimonio e della nascita della loro figlia, Angelica. Tornano nel 2001 con il debutto di Alessandra come attrice nel musical Emozioni. Fabio, nel frattempo, si dedica alla produzione e promozione musicale della sua casa di produzione indipendente, Tregatti Produzioni Musicali. Sebbene dal loro album precedente avessero continuato a pubblicare sporadici singoli, il loro secondo album, Siedi e ascolta (che è ciò che significa la parola Jalisse: siediti e ascolta),esce nel 2005 e include la versione spagnola di Fiume di parole: Rivers of Words. L’album è un vero e proprio bestseller mondiale e ottengono un terzo posto al Baltic Song Contest, a Karlshamn, in Svezia.

Nel febbraio 2006 hanno curato il tema Fede dell’amore, con l’obiettivo di promuovere il rispetto tra le religioni e la pace nel mondo. La questione è stata inviata alle ambasciate nazionali in Italia, al presidente della repubblica e a varie autorità civili e religiose. Continuano a girato l’Italia e l’estero ogni anno, tranne nell’autunno del 2008 quando hanno la loro seconda figlia, Aurora. Un anno prima si erano sottoposti alle elezioni interne di San Marino, per il debutto del piccolo stato in Eurovision, la canzone Tra rose e cielo,che non viene scelta. Tornano anche a Sanremo con Linguaggio universale, ma non sono nemmeno classificati. Questa canzone darà il titolo al suo prossimo album che apparirà nel settembre 2009. Nello stesso anno hanno recitato nel film Ex, ne abbiamo tutti uno, di Fausto Brizzi dove cantino la loro canzone Eurovision.

Nel 2010 hanno lanciato il progetto Crescere Insieme che invita scolari e artisti locali a scrivere canzoni che saranno eseguite allo stadio Tommaso Fattori dell’Aquila, cittadina colpita da un forte terremoto nell’aprile 2009. Il loro impegno sociale non si limita a questo: nel 2011 partecipano al 50° Human Rights Tour per commemorare il 50° anniversario di Amnesty International e danno una serie di concerti successivi a sostegno di questa organizzazione. Registrano un nuovo singolo Ritornerà il futuro. L’anno successivo intraprendono un nuovo progetto di solidarietà con i detenuti del carcere di San Vittore a Milano dove presentano due nuove canzoni, E se torna la voce e Dove Sei. Già nel 2014, Alessandra viene presentata al concorso The Voice of Italy, ma curiosamente nessuno dei Coach si gira nella sua audizione alla cieca. Sempre nel 2014 vincono il premio Ciudad Mondragone all’omonimo festival e pubblicano il loro ultimo singolo dal titolo L’Alchimista, per sempre tuo Cavaliere, brano che fa parte della colonna sonora del film di Dado Martino Voglio essere il testimonial, uscito nel 2015. Se vuoi accedere al loro profilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.