Khaby Lame chi è? Età, Fidanzata Zaira, Origini, quanto guadagna, Influencer

PIZZA DA SOLO, FRUTTA CON ALEX Khaby Lame si prepara ad addentare una pizza: ne è ghiotto. Al nostro piatto più celebre ha dedicato molti degli oltre 800 video che ha realizzato per TikTok. Sopra, è con una guest star, Alex Del Piero, 46 anni (Khaby tifa Juve), e a destra eccolo in uno sketch di gran successo.

Il torinese Khaby Lame è un fenomeno mondiale: ha 21 anni e il suo profilo conta 75 milioni di fan, più di quanti ne ha Chiara Ferragni. Il segreto? «Uso la lingua universale, quella delle espressioni del volto e dei gesti»

Come sbucciare una banana? Su Internet, e non poteva essere altrimenti, trovate le indicazioni: posatela su un piano e affettate la buccia con un coltello. Stravagante? Ma perché non seguire il “metodo classico” e sbucciarla con le mani? Be’, come voi la pensano 243 milioni di persone, cioè tutti coloro che hanno visto il video dove il tutorial con il metodo elaborato e complesso viene preso in giro con una smorfia finale di incredulità accompagnata da un gesto delle mani che vuol dire: «Ma è così semplice…!».

Di filmati simili realizzati dall’ormai famoso “dileggiatore” di trovate e oggetti per rendere complicate le cose semplici ce ne sono oltre 800: da quello sul “calza-calze” per non abbassare la schiena quando si devono infilare i calzini a quello sul metodo per raccogliere latte con una forchetta snobbando il più utile cucchiaio. Video muti, perché ogni espressione del viso del protagonista è più chiara e divertente di mille parole.

È così che Khaby Lame, 21 anni, da anonimo operaio è diventato l’italiano più famoso nel mondo di Internet. È tra i tre più importanti creator di TikTok, cioè produttori di video per la piattaforma sulla quale si condividono brevi filmati sotto i 60 secondi: il suo indirizzo (@khaby.tame) conta oltre 75 milioni di followers e ha strappato qualcosa come 800 milioni di “mi piace”. A questi bisogna aggiungere i numeri del profilo Instagram (@khaby00), altri 24 milioni di seguaci, più di quanti ne ha Mark Zucker- berg (7,3 milioni), il papà dei social network. Di più: Khaby Lame ha un seguito di fan maggiore di quanti ne abbiano Chiara Fer- ragni e Fedez messi insieme!

Tutto è successo in poco più di un anno. «Ho iniziato a marzo del 2020: ero a casa, in lockdown come tutta Italia, licenziato, e decisi di postare un video mentre mi igienizzavo le mani», racconta a Gente. Dalla sua stanza di un appartamento popolare di Chivasso, nella cintura di Torino, ha continuato a “girare” video poggiando il vecchio telefonino su una bottiglia di plastica. L’esplosione è arrivata negli ultimi mesi: 5 milioni di followers a inizio aprile, diventati 20 due settimane dopo, e su su fino ai 75 milioni in questi giorni.

E con questi numeri non si scherza più. Khaby Lame parla a Gente nell’ufficio del suo manager Alessandro Riggio che di mestiere gestisce oltre un centinaio di account di vip, blogger e influencer. «Sì, è diventato più o meno un lavoro», ammette Khaby anche se fa fatica a considerarsi un personaggio famoso. «Io sono felice nel vedere le persone che si divertono con i miei video, mi sento in compagnia». Certo, qualcosa è cambiato: mentre girava un video su un campetto da pallacanestro ha dovuto sospendere tutto perché è stato riconosciuto e circondato dai ragazzi. Poi è arrivata la consacrazione definitiva con un servizio sul Tg1 delle 20 e lo scherzo organizzato da Le Iene.

«Ancora adesso non ho capito cosa mi stia succedendo», e scatta il sorriso che lo ha reso famoso. Però ora Khaby può permettersi anche di pensare a come trasformare un sogno in realtà: «Confesso che mi piacerebbe fare l’attore. Ruoli comici, ovvio. Il mio idolo è Will Smith».

La fabbrica è un ricordo, ma lui giura che la sua vita non è cambiata. Anche se sempre più spesso è a Milano, la sua residenza resta a Chivasso, con mamma Soda e papà Falilou che vent’anni fa sono arrivati in Italia dal Senegai. Il suo vero nome è Khabane Lame, 21 anni, segno zodiacale Pesci (è nato il 9 marzo), altezza un metro e 85 per 65 chilogrammi di peso. Dice di amare la pizza e le lasagne anche se da qualche tempo ha iniziato a mangiare anche il sushi.

Ha una fidanzata, Zaira, tre anni più giovane, che vive nel suo quartiere. Sveglia la mattina presto e quindi si parte con l’organizzazione del video: uno al giorno «senza rifare, deve essere buona la prima». Perché spontaneità e immediatezza sono la chiave per conquistare il pubblico dei social. Le parole non servono: «Uso la lingua universale: le espressioni del viso». Ogni tanto nei suoi video compare qualche personaggio famoso, come Alex Del Piero. Khaby tifa Juve e nei filmati più recenti non poteva mancare il commento sulle vicissitudini bianconere. Esattamente come nei suoi video, va al sodo: «Pirlo o Allegri? Per me potrebbe allenare anche Topolino, l’importante è vincere la Champions». C’è da preparare il video del giorno e Khaby Lame deve lasciarci. Un’anticipazione? «Ti farò ridere».


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *