Luigi Berlusconi le prime foto con il figlio Emanuele Silvio e la moglie Federica Fumagalli

D’estate a Villa Certosa inizia presto e finisce tardi e anche quest’anno la residenza di Silvio Berlusconi in Sardegna è stata il crocevia di tutti i satelliti che gli girano intorno, a cominciare dai suoi affetti. In un clima questa volta completamente diverso da quello dell’anno scorso, quando il Covid aveva guastato inesorabilmente e in maniera preoccupante quello che per il leader di Forza Italia è il momento in cui ritrovare i figli e i nipoti: tutti insieme, un po’ alla volta, a turni, tra continui arrivi e partenze, saluti e arrivederci, abbracci e aggiornamenti sulle rispettive vite e su quelle nuove…

Il 28 luglio scorso è nato il suo tredicesimo nipote, Emanuele Silvio – il primo figlio del suo ultimo, Luigi, che per lui sarà sempre Luigino anche adesso che è diventato papà. E anche lui non vedeva l’ora, perché quell’emozione provata tante altre volte negli ultimi 31 anni (da quando cioè è nata la nipote numero uno, Lucrezia Vittoria, la primogenita di Pier Silvio Berlusconi) è ogni volta inedita: non c’è un figlio né un nipote uguale a un altro, ognuno col suo arrivo tocca corde nuove e suscita sentimenti inattesi. Emanuele, poi, porta anche il suo nome e, insieme con Lorenzo Mattia (il primo dei due figli che Pier Silvio ha avuto da Silvia Toffanin), porterà avanti anche il suo cognome.

Luigi e Federica si sono recati a Villa Certosa in questi ultimi scampoli di una calda estate per quella che è a tutti gli effetti la prima vacanza con Emanuele e con loro c’erano anche Giorgio Vaiaguzza, l’ex compagno di Barbara Berlusconi, con i due figli avuti da lei, Alessandro ed Edoardo, assieme alla nuova compagna Martina Franzoni e alla  loro piccola Lea, che ha meno di un anno.

Una compagnia più che collaudata che è stata poi raggiunta dai nonni materni di Emanuele, Tiziana e Fabio, già visti a Villa Certosa a inizio giugno, quando a bordo del Morning Glory la loro Federica sfoggiava ancora un bel pancione e Luigi Berlusconi si spupazzava la bimba di Vaiaguzza in attesa anche lui di diventare papà. Oggi le sue attenzioni sono tutte per il figlio, che porta tra le braccia possenti con una naturalezza commovente mentre scende dall’aereo, sotto gli occhi innamorati di Federica.

Diventare genitori non li ha cambiati, sembrano sempre i due ragazzi che undici anni fa si sono conosciuti e innamorati alla Bocconi di Milano. Luigi si è fatto crescere il pizzetto, ma il suo fisico atletico forgiato dalle arti marziali non ha ancora subito i contraccolpi della paternità e, se i nipoti lo invitano a lottare, non sa dire di no. Magari tra qualche anno a far giocare Emanuele sul pontile di Villa Certosa saranno loro.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *