Luigi Nerini: chi è l’imprenditore che gestisce la funivia del Mottarone

Si continua a parlare dell’incidente avvenuto la scorsa domenica 23 maggio nel comune di Stresa dove purtroppo è precipitata una funivia causando la morte di ben 14 persone. Oltre al dolore per la perdita di tante vittime, alcune di queste purtroppo bambini molto piccoli, si pensa anche a capire effettivamente che cosa sia accaduto ed a far sì che se ci siano dei responsabili, questi vengono alla luce. Proprio in queste ultime ore si sta parlando della società che ha in gestione la funivia del Mottarone e di colui che è alla base di questa società. Si tratterebbe di Luigi Nerini detto Gigi un uomo di 56 anni e imprenditore locale di Baveno, un paese che si trova sulla sponda piemontese del Lago Maggiore. Ma chi è quest’ultimo e quali sarebbero oggi le sue responsabilità?

Incidente Stresa, la società che gestisce la funivia

Come già abbiamo avuto modo di anticipare, è stato accertato che la società che gestisce la funivia del Mottarone si chiama ferrovie Mottarone. Quest’ultima è di proprietà di Luigi Nerini un uomo di 56 anni, il quale in questi ultimi anni ha avuto dei risultati piuttosto soddisfacenti in termini di bilanci. Si stima infatti che in questi ultimi anni gli incassi siano stati piuttosto esosi con fatturati intorno ai 1,7-1,8 milioni decisamente in crescita da 200.000 fino a 440 mila euro.

Incassi e compensi

La società però avrebbe anche tanti tanti debiti per un totale di 2,6 milioni. Nello specifico l’imprenditore prenderebbe dalla società un compenso che ammonta a 96 mila euro. Ha anche in concessione la funivia dal Comune di Stresa per i prossimi anni ed esattamente fino al 2028. Anche il comune contribuisce erogando un contributo pari a circa 130 mila euro. La società ha molti dipendenti che variano da 8 a 18 a seconda del periodo e dal flusso dei turisti. Questi ultimi per poter salire sulla funivia pagano un biglietto di circa €20 sia per l’andata che per il ritorno. Ovviamente i residenti hanno una tariffa agevolata.

Chi è Luigi Nerini l’imprenditore della società che gestisce la funivia

L’imprenditore è piuttosto noto nella zona e di lui non si hanno soltanto poche informazioni. Sappiamo che è si è diplomato al liceo scientifico e che è titolare anche di un’agenzia viaggi che si trova sempre a Verbania. «Ho preso spunto dal centenario del primo viaggio effettuato dal “Trenino” il giorno 11 luglio 1911, della Società Ferrovie del Mottarone, che oggi rappresento, per prendere coraggio al fine di scrivere la storia e le origini della mia famiglia, a partire dalla seconda metà dell’800 …». Sono queste le parole da lui dichiarate in occasione della presentazione di un suo libro intitolato “Ferrovia elettrica Stresa-Mottarone”. Sembrerebbe che questa funivia all’inizio fosse a Cremagliera poi venne chiusa nel 1963 e sostituita da un servizio autobus della Autoservizi nerini. Poi ufficialmente la funivia venne inaugurata il primo agosto 1970.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *