Marco Bocci e Laura Chiatti con i due figli Enea e Pablo si godono il mare

Giornata di sole, di mare e soprattutto di amore per Marco Bocci e Laura Chiatti. La coppia è in spiaggia a Sabaudia con i due figli Enea e Pablo e il quadretto che “Chi” mostra nelle immagini esclusive di queste pagine tira una bordata alle voci di crisi matrimoniale che si sono rincorse nelle settimane passate.

Non c’è soltanto il bacio sulla bocca di Marco e Laura, quello è la ciliegina sulla torta di una giornata in cui tenerezza e affiatamento sembrano sprizzare da tutti i pori. La famiglia arriva insieme in spiaggia e insieme ci sono giochi sul bagnasciuga, corsette sulla sabbia, escursioni sugli scogli, bagni in  mare, abbracci e baci. Marco, con tavola e remo da paddle surf, mostra in tutto il suo splendore il fisico atletico da surfista, ma al di là dell’aspetto estetico e sportivo raggiunge perfettamente due scopi importanti: prima intrattiene il primogenito Enea, appollaiato su un’estremità della tavola mentre papà si dà da fare con il remo; poi, last but not least, fatto scendere dalla tavola il figlio e fatta salire Laura, ecco l’occasione per una lunga e preziosa pausa a due.

Marito e moglie si concedono il lusso di smettere provvisoriamente i panni esclusivi di genitori per ritrovarsi tra loro, per fare un po’ di discorsi “da adulti”, anche per mostrarsi in forma e sexy come non mai, con la consapevolezza di attirare gli sguardi e l’ammirazione di chi li osserva.

A suggello della pausa a due sul surf, c’è anche il bacio sulla bocca. Certo, è un bacio di saluto, perché arriva quando la Chiatti, già semirivestita in shorts di jeans e con in mano portafogli e cellulare, sta per lasciare la spiaggia mentre Marco e i bambini si fermano ancora per un po’ lì sul mare. Ma sono pur sempre labbra contro labbra e parlano di un’intimità che, se davvero ha vacillato, non può certamente sparire. Inoltre a Sabaudia Laura e Marco sono di casa, perché qui hanno parenti e amici con i quali si ritrovano in famiglia ogni anno: dunque il fatto che Laura lasci la spiaggia per prima, da sola, può essere legato a qualsiasi banalissimo impegno e non necessariamente a “strade separate”.

Le voci di tempesta per una coppia finora considerata tra le più appassionate dell’ambiente dello spettacolo sono decollate circa un mese fa, rinfocolate da una serie di elementi che, messi in fila, si sarebbero configurati come indizi: la rarefazione dei post con reciproche dichiarazioni d’amore, il laconico “happy birthday” di Marco per il compleanno di Laura il 15 luglio e, soprattutto, il silenzio pochi giorni prima in occasione dell’anniversario di nozze. Quest’ultimo è stato considerato da molti la prova provata della crisi, visto che in passato avevano sempre condiviso pensieri romantici (solo l’anno scorso, al sesto anniversario, lui, dolcissimo, scriveva: “Sei anni fa non ero ancora nato”).

Tra l’altro, questa sarebbe la classica crisi del settimo anno, dato che si sono sposati nel 2014. Che cosa pensare? Tra i più convinti assertori della crepa in un sodalizio finora ritenuto a prova di bomba, circolavano voci su qualche confidenza di troppo tra Bocci, che dopo l’estate sarà protagonista su Raiuno della fiction Fino all’ultimo battito, e una collega attrice, cosa che avrebbe suscitato la rabbia della moglie, dichiaratamente gelosissima. Anche una accentuata magrezza di lei, fatta notare da implacabili follower sui social, sarebbe stata collegabile al periodo stressante. Le immagini di “Chi” mostrano momenti di serenità. Alle accuse di eccessiva magrezza la Chiatti ha ironicamente risposto postando uno scatto in cui mangia un bombolone alla crema.

Al resto delle voci hanno forse risposto, con la semplicità e il candore dei bambini, Enea e Pablo: il 4 agosto, per il compleanno del padre, gli hanno dedicato sull’account Instagram di mamma Laura una lunga poesia in rima che alla fine contiene queste parole: “Il nostro papà è ciò che vogliamo diventare, perché nessuno come lui può insegnarci ad amare”. Sull’amore è infine intervenuta, due settimane dopo, anche Laura, prendendo in prestito un sonetto di Shakespeare: “Amore non è amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l’altro s’allontana. Oh no! Amore è un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai…”. Fari, tempeste, eventuali mutamenti, per un giorno, al mare, con i loro due adorati bambini, Laura e Marco li hanno messi decisamente tra parentesi.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *