Maria De Filippi la regina della tv ha tanti rimpianti

Questo è un anno davvero importante per Maria De Filippi: il prossimo 5 dicembre la conduttrice spegne, infatti, le sue prime 60 candeline. Celebrazioni? No, grazie Un traguardo speciale per la Queen televisiva, che però non sembra affatto intenzionata a festeggiare in pompa magna, anzi.

“Non do particolare significato ai miei compleanni, non l’ho mai dato”, ha spiegato. Anche la sua spalla Raffaella Mennoia, autrice di uno dei suoi programmi più famosi, Uomini e Donne, ci aveva rivelato che Maria è una donna semplice, che non ama le celebrazioni.

“Abbiamo un rapporto familiare”, ha detto riferendosi alla presentatrice Mediaset. “Maria non ama festeggiare compleanni, occasioni e successi. Semplicemente procede, una persona semplice: al massimo faremo una cena tra amici”, ha spiegato poi.

Insomma, un compleanno che passerà in sordina, solo circondata dall’affetto della famiglia e delle persone più care. E chissà se, almeno in questa occasione, Maria deciderà di fare un bilancio della sua vita. Lei ammette: “Non mi piace guardarmi indietro perché ogni volta che lo faccio sento che c’è qualcuno che mi manca o che c’è qualcosa che avrei potuto fare diversamente”.

Un’ammissione davvero bizzarra per chi, guardando da fuori, vede una realtà diversa, una vita costellata di trionfi, consensi da parte del pubblico e riconoscimenti. Eppure la confessione di Maria ne delinea un aspetto che la rende decisamente più umana di come ci appare attraverso i teleschermi.

Ma l’umanità di Queen Mary, in effetti, traspare in tanti piccoli atteggiamenti anche quando sta davanti alle telecamere. E non ci riferiamo solo al suo modo informale di condurre, che la allontana dalla “classica” presentatrice rendendola parte integrante delle dinamiche: più una narratrice, che una conduttrice. Maria sa essere umana anche nel suo essere schietta, diretta, nel suo dire ciò che pensa senza filtri.

Schietta e sincera, sempre

Anche quando c’è da bacchettare i protagonisti dei suoi programmi: lo ha fatto coi Ironisti e corteggiatori che hanno provato a fare i furbetti, lo ha fatto con i prof di Amici rei di essere a volte troppo severi (basti pensare alle discussioni anche del passato con Alessandra Celentano). E lo ha fatto con gli allievi della sua scuola televisiva come è accaduto di recente con LDA, ovvero Luigi, il figlio di Gigi D’Alessio, reo di essersi fatto proteggere dall’amico del cuore in una querelle con l’insegnante Anna Pettinelli per una sfida di canto: “Ma gli attributi nella vita dove li abbiamo?”, ha tuonato De Filippi, un po’ guida, un po’ mamma per i suoi giovani.

L’aspetto che tutti apprezzano

E in effetti il rapporto che lei instaura con le persone che transitano nei suoi programmi è davvero così: profondo, amorevole, ma anche autorevole. Insomma un rapporto familiare. “Sono una persona protettiva, lo sono anche verso gli ospiti di tutti i miei programmi, perché mi sento responsabile nei loro confronti, come una padrona di casa”, ha confermato la conduttrice di Canale 5, da sempre particolarmente orgogliosa dei talenti che escono dalla sua accademia televisiva: “Non c’è un ragazzo di cui sono più orgogliosa… La cosa che mi rende più orgogliosa è consentire a chi passa da Amici di vivere la sua passione per almeno un anno”, ha detto. Il lato protettivo di Maria è uno degli ingredienti più apprezzati dai fan, forse uno di quelli che ha decretato con così tanta forza il successo delle sue trasmissioni.

Anche le sue creature compiono gli anni!

I programmi condotti da De Filippi in effetti sono oramai una vera e propria istituzione: basti pensare che, oltre al traguardo anagrafico, quest’anno la Sanguinaria festeggia anche altri due “compleanni” da sogno. Ci riferiamo ai primi vent’anni di due trasmissioni storiche per lei e per la tv italiana: Amici di Maria De Filippi e Uomini e Donne. Entrambi i programmi  infatti, sono protagonisti indiscusse dei palinsesti da | un ventennio e rimangono tutt’oggi tra i programmi più seguiti dal | pubblico. Insemina, a 60 anni Lady Costanzo può davvero essere orgogliosa di sé quando spegnerà le sue candeline l’unico desiderio che le resta da esprimere è quello di continuare a percorrere la strada che ormai da anni ha intrapreso, quella del successo… nella vita e nel lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.