Mario Biondo: le ultime novità sul caso del presunto suicidio

Sono ormai trascorsi diversi anni da quando è stato ritrovato il corpo senza vita di Mario Biond0 all’interno del suo appartamento di Madrid. Questo ritrovamento è avvenuto il 30 maggio 2013. Da quel momento ovviamente la sua famiglia non si dà pace e spera di poter finalmente avere giustizia e capire che cosa sia accaduto al giovane. Su questa vicenda ci sono ancora oggi dei punti oscuri e tanti dubbi. Adesso però, a distanza di alcuni anni si è arrivati ad una vera e propria svolta. Pare che sia stata identificata proprio in queste ultime settimane una seconda persona che pare solita controllare i social di Mario. Ma facciamo un pò di chiarezza.

Mario Biondo, le novità sul caso del presunto suicidio

Ebbene si, si sta ancora indagando su questo caso di presunto omicidio di Mario Biondi. La famiglia pare che sia stato da sempre convinta che il giovane sia stato assassinato e per questo avrebbe chiesto alla Procura spagnola di riaprire il caso. Effettivamente adesso sembrano essere emerse delle nuove piste che farebbero ben capire che in questo caso ci sono delle anomalie. Gli investigatori avevano scoperto infatti che ci fossero delle anomalie dopo aver analizzato le attività su internet e gli account di Mario Biondo su Facebook e su Twitter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *