Matteo Garrone: chi è il regista di Pinocchio, età, carriera, vita privata


Controcopertina è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Questa sera andrà in onda il film Pinocchio per la regia di Matteo Garrone che è uno dei registi italiani più famosi ed anche più gravi ed apprezzati non soltanto nel nostro paese ma anche all’estero. A lui si deve anche il grande successo di Gomorra oltre che il film Pinocchio con Roberto Benigni e Gigi Proietti. È stato proprio con questi due capolavori che la sua carriera ha letteralmente preso il volo ed è diventato uno dei registi più amati al livello internazionale. Ma cosa conosciamo di lui e della sua vita privata?

Matteo Garrone, chi è

È nato a Roma il 15 ottobre 1968 sotto il segno zodiacale della Bilancia. Il padre era il critico tetrale romano Nico Garrone, famoso per essere il critico del quotidiano La repubblica sin dal suo numero 0 nel 1976. Da giovane pare che fosse un atleta ed aveva un sogno ovvero quello di diventare un campione di Tennis. Poi purtroppo ga avuto un incidente che lo ha costretto ad appendere la racchetta al chiodo e così ha deciso di seguire una carriera differente. Dopo aver conseguito un diploma liceo artistico, nel 1986 ha lavorato come aiuto operatore e poi si è dedicato alla pittura. È stato nel 1996 che ha firmato il suo primo cortometraggio intitolato Silhouette e con questo ha vinto il Sacher festival organizzato all’epoca da Nanni Moretti. Ovviamente da quel momento è iniziata la sua vera e propria carriera.

Vita privata

Per quanto riguarda la sua vita privata sappiamo che è stato sposato con Nunzia De Stefano anche lei una regista. I due si sarebbero conosciuti a Scampia proprio durante le riprese di Gomorra e da quel momento sono stati insieme e si sono uniti in matrimonio per alcuni anni. Da questo matrimonio è nato un figlio di nome Nicola. Proprio per amore di quest’ultimo dopo la separazione il regista e l’ex moglie hanno tentato di mantenere comunque un buon rapporto.

FIlm

Recentemente sembra che abbia parlato del suo prossimo lavoro cinematografico dicendo “Ci sono idee, ma sono ancora alla ricerca per il prossimo progetto. La molla per me è l’innamoramento per buttarmi in una nuova avventura, in questo sono anche un po’ viziato: penso che bisogna sempre sentire sinceramente la spinta per cominciare”.

Terra di mezzo (1996);

Ospiti (1998);
Estate romana (2000);
L’imbalsamatore (2002);
Primo amore (2004);
Gomorra (2008);
Reality (2012);
Il racconto dei racconti – Tale of Tales (2015);
Dogman (2018);
Pinocchio (2019).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.