Orietta Berti sarebbe andata in studio da Fedez per una jam session

Per tutti è la coppia che non ti aspetti (eppure io me l’aspettavo). Così sul Web scrivono i più dopo che si è saputo che Orietta Berti sarebbe andata in studio da Fedez per una jam session, ossia un incontro tra artisti davanti a un microfono senza una speciale regia o un programma, giusto per provare come stanno insieme. «L’idea è sua, ci siamo visti sia a Sanremo sia da Fabio Fazio. Lui mi piace, rispetta il bel canto della canzone italiana e mi ha pure fatto i complimento sulla mia canzone Quando ti sei innamorato, dedicata ai 54 anni di matrimonio con il mio Osvaldo.

L’ho portata a Sanremo, dove lui è arrivato secondo, e così ci siamo visti in studio. Ora vedremo, non è che uno decide di fare insieme, bisogna vedere se io sono abbastanza swing per lui». Orietta ha lo spirito e la leggerezza di una bambina, intendiamoci, una bambina intelligente, mica stupida, anzi. Il fatto è che con il matrimonio infinito, l’amore incondizionato per suo marito, una voce che non conosce la corruzione del tempo (la Dorian Gray della musica), i due figli («Otis ha sostituito Osvaldo come mio personal manager perché mio marito ha un problema agli occhi e non può viaggiare» mi dice), la nipote, i due cani molosso, i gatti e la sua collezione di bambole (sappiamo a memoria la sua vita) è diventata trasversale e una persona come Fedez non può che apprezzarla. Certo Orietta non si mette il piercing all’attaccatura superiore del naso, non è tatuata («Fermo un po’, io mi sono tatuata le sopracciglia. Contano come tatuaggio?») e non ha mai visto uno spinello da vicino («Credo neanche Fedez»), ma questo non può certo renderla invisa al più amato dei rapper Federico Lucia (il suo vero nome). In più bel canto e rap non sono così difficili da coniugare e in passato ci sono già stati incontri simili (vedi Mina con Mondo Marcio).

In più un’anima pulita come Orietta non può che incantare Fedez, uno che quando ha tenuto in braccio sua figlia Vittoria, nata da poco, è scoppiato a piangere come un bambino, e non è un momento di debolezza, ma di forza, e si preoccupa di tenere in braccio Leone, una meraviglia della natura, tre anni, e la bambina insieme, nella speranza che non soffra di gelosia. Non so che cosa ne pensa di questo incontro artistico Chiara Ferragni, ma di certo da un punto di vista umano non può che farle piacere (anche la sua è una famiglia sana). La jam session tra la Berti e Fedez è avvenuto nel week-end, non so come è andata, Orietta e Fedez non si sono espressi. La mia speranza è che si siano trovati: posso vivere anche senza una loro canzone insieme, ma da un punto di vista umano mi farebbe molto piacere. Leggo sempre di scontri al vetriolo nel mondo dello spettacolo, di gente che stappa lo champagne quando ad altri le cose vanno meno bene. C’è bisogno di incontri per bene.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *