Ornella Vanoni contro Miguel Bosè “Folle negazionista, ha i neuroni bruciati”

Ornella Vanoni in questi giorni sembra si sia scagliata contro Miguel Bosè, dopo che quest’ultimo ha rilasciato delle dichiarazioni piuttosto forti. Bosè nei giorni scorsi ha parlato del Covid-19, dichiarandosi un negazionista. Le due sono state delle dichiarazioni piuttosto forti che hanno indignato e delle quali se ne continua a parlare, anche in diverse trasmissioni televisive. La cosa incredibile di tutta questa storia è che Miguel ha addirittura perso la mamma a causa del Covid-19. Anche in questo caso, l’artista avrebbe ribadito che la madre Lucia, morta nel mese di marzo 2020, è morta per altre ragioni e non di certo perchè ha contrato il Coronavirus. «Sono negazionista e questa è una posizione che porto avanti a testa alta. C’è un disegno che non si vuole rivelare, questa è la verità». Sono queste parte delle dichiarazioni rilasciate da Bosè.

Ornella Vanoni contro Miguel Bosè

Anche Ornella Vanoni quindi si è scagliata contro l’artista. “Miguel Bosè? Un negazionista folle”, è questo quanto dichiarato dalla cantante, rispondendo così su Twitter al cantante che ha raccontato di non credere affatto al Coronavirus. «I deliri di Miguel Bosé, negazionista folle. Per lui il Covid è una misteriosa copertura a qualcosa di diverso. Comunque il virus c’è e io mi proteggo». Questo ancora quanto scritto dalla Vanoni, che lo scorso mese di ottobre ha contratto il Covid e di conseguenza ha provato sulla propria pelle che cosa significa essere affetti da questo brutto virus. «È malato, i suoi neuroni bruciati dagli eccessi». Questo quanto ancora aggiunto.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *