Padre Pio: chi è il santo da Pietralcina, età, miracoli, stigmate, storia e beatificazione

San Pio da Pietralcina o meglio conosciuto come Padre Pio è stato sicuramente uno degli uomini più amati del secolo scorso. Possiamo anche definirlo uno dei tanti santi oggi su cui molti fedeli possono sicuramente contare. La sua vita non è stata poi così tanto semplice a cominciare dalla sua gioventù a finire a poco prima della sua morte. Proprio in quegli anni in cui in molti gli riconoscevano le sue virtù, la chiesa pare che dubitasse della veridicità delle parole e anche dei fenomeni a cui era stato sottoposto. Per tutte queste ragioni negli anni è stata una figura piuttosto controversa, che ha diviso non soltanto la comunità ma anche la chiesa. Ma chi è stato davvero Padre Pio? Conosciamolo meglio.

Chi era Padre Pio Il santo da Pietrelcina

Il suo vero nome era Francesco Forgione. Il santo nacque a Pietralcina in provincia di Benevento Il 25 marzo del 1887. Pare che fin da piccolino abbia avuto una certa vocazione e abbia manifestato il desiderio di diventare sacerdote. Così nel 1903 a soli 16 anni decise di incontrare fra Camillo e nello stesso anno divenne novizio dei Cappuccini. Negli anni successivi si dedicò tanto allo studio di filosofia e teologia studi che furono per lui fondamentali per poter essere consacrato sacerdote poi nel 1910. Alcuni agiografi collocano proprio la comparsa delle prime stigmate In quegli anni. Queste divennero poi permanenti nelle 1916 e nel giro di pochi anni si diffuse la sua fama di Frate guaritore. Tanta la gente che accorreva da ogni parte d’Italia per poter essere semplicemente guardati o taccati da Padre Pio nella speranza di un miracolo.

Le stigmate e l’incredulità

Fu nel 1919 che il santo uffizio iniziò ad indagare sui fenomeni delle stigmate per capire se fosse un impostore o se effettivamente questi strani fenomeni fossero reali. Nel 1920 venne invitato ad essere visitato da Padre Gemelli ma Padre Pio rifiutò la visita e in quel caso fu additato come impostore e bugiardo. Fu anche detto pubblicamente che non bisognava credere alle parole del Frate. Ad ogni modo, negli anni successivi i devoti si recavano in massa a San Giovanni Rotondo per una confessione da Padre Pio.

I miracoli, la beatificazione e la canonizzazione

A lui vengono attribuiti tanti miracoli e soprattutto capacità di guaritore e di comparire in due luoghi differenti nello stesso momento oltre che di vedere nel futuro e anche nell’animo delle persone. A partire dal 1940 Papa Giovanni XXIII ordinò di fare ulteriori indagini su frate. La sua morte è avvenuta nel 1968 e la sua beatificazione invece nel 1999. Per mano di Giovanni Paolo II avvenne poi la canonizzazione nel 2002.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *