Se soffri di ipertensione, attenzione al consumo di queste comuni bevande

L’ipertensione è sicuramente una condizione clinica molto frequente, ma anche molto pericolosa. Si stima che sia circa il 31% della popolazione femminile a soffrirne ed il 33% della popolazione maschile. Ovviamente esistono dei rimedi per poter tenere a bada la pressione sanguigna e soprattutto per poter guarire dall’ipertensione. Si parla di rimedi naturali ed anche farmacologici. Ma cosa fare?

L’ipertensione, come tenere a bada questa condizione clinica

Questa condizione è determinata dalla quantità di sangue che viene pompata dal cuora e dalla resistenza delle arterie al flusso del sangue. Non è una vera malattia, ma è più che altro un fattore di rischio ed una condizione che aumenta la probabilità che si verifichino altre malattie cardiovascolari. E’ importante fare qualcosa per prevenirla e soprattutto per individuarla. Avendo detto che purtroppo sono sempre di più le persone che soffrono di questa particolare condizione clinica, esistono degli accorgimenti che possono aiutarci a tenerla sotto controllo. Innanzitutto il primo aiuto ci viene direttamente dalla tavola e dall’alimentazione. E’ importante tenere un regime alimentare ben specifico, ipocalorico e con poco se non nullo, utilizzo del sale. E’ anche bene adottare delle sane abitudini di vita, eliminando sicuramente l’alcol ed anche il fumo. Inoltre, forse non tutti sanno che sarebbe bene anche moderare il consumo di due bevande molto comuni e note.

Come combattere l’ipertensione con una sana alimentazione

Con il termine ipertensione arteriosa si intende sostanzialmente quella condizione per la quale la pressione risulta superiore alla norma. Parliamo di valori che sono superiori a 135 mmHg e 90 mmHg. Quando questi valori sono più alti in un adulto, si va incontro a patologie molto serie ed importanti come scompensi cardiaci ed anche ictus. E’ bene consumare poco sale e poco sodio e seguire una terapia farmacologica. Sarebbe anche il caso di limitare gli insaccati ed i formaggi, facendo anche attenzione al consumo eccessivo di pane, pasta, cracker, prodotti e merendine.

Moderare il consumo di due bevande molto note

Gli esperti consigliano anche di limitare il consumo di alcolici e le bevande gassate. Si consiglia, quindi di consumare al massimo un buon bicchiere di vino a pranzo e uno a cena. In realtà, però, dopo i 65 anni sarebbe meglio non consumare proprio alcol, se si soffre di ipertensione. Attenzione anche al caffè ed al thè. Non bisognerebbe consumarne più di due unità al giorno, in caso di ipertensione.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *