Pensione a 63 anni, ecco la nuova proposta del Presidente dell’Inps Pasquale Tridico

In pensione a 63 anni? Ecco la riforma che potrebbe rendere possibile uscire dal mondo del lavoro una volta compiuti quindi 63 anni di età. La riforma pensioni è sicuramente un tema molto discusso e sul quale si sta tanto parlando in questi ultimi giorni. Ovviamente l‘obiettivo principale del Governo è quello di scongiurare lo Scalone di 5 anni che dal 2022 sta interessando alcuni lavoratori e alcune lavoratrici italiane per effetto proprio della riforma Fornero. Ci sono valide opportunità che permetterebbero di uscire dal mondo del lavoro anticipatamente, alcune più vantaggiose e di altre sicuramente.

Riforma pensioni, le soluzioni del governo

Sicuramente, come già abbiamo avuto modo di vedere, una delle possibili soluzioni ad oggi riguarderebbe sicuramente l’evitare in ogni modo lo Scalone di 5 anni che nel 2022 interesserà alcuni lavoratori italiani. Questi sono nello specifico quei lavoratori che per poter andare in pensione dovranno attendere di compiere 67 anni di età. Nessuno comunque si augura che possa esserci una nuova riforma Fornero anche se Mario Draghi ha richiamato Elsa Fornero come sua consulente. Per questo, in queste settimane si sono avanzate delle proposte che vanno consolidandosi giorno dopo giorno.

Pensione anticipata a 63 anni

La proposta più allettante è quella che permette di andare in pensione a 63 anni sfruttando le attuali agevolazioni come ad esempio quelle dell’ape sociale. Questa misura sembra essere vicina al rinnovo, ma ci sarebbe anche il nuovo sistema misto che è stato in qualche modo già anticipato dal Presidente dell’INPS Pasquale tridico. A questo si affiancano anche Quota 41 che è stata estesa fino al 2026 ma soltanto per alcune tipologie di lavoratori. Si sta continuando a discutere anche su Opzione donna e della possibilità di poter anche aggiungere una variazione con dei bonus. Insomma rimane anche in piedi l’ipotesi pensione anticipata con una anzianità contributiva di 42 anni e 10 mesi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi per le donne.

La proposta del Presidente dell’Inps Pasquale Tridico

È prevista anche la possibilità di poter andare in pensione a 63 anni con il sistema misto INPS. Questa è la nuova proposta di Pasquale Tridico il quale ha parlato di un sistema misto con una uscita tra 62 e 63 anni. I primi 4 anni di pensione verrebbero pagati sulla base dei contributi che sono stati versati al sistema contributivo Inps. Da sessantasettesimo anno di età, invece, ovvero una volta raggiunta l‘età pensionabile si andrebbe ad integrare anche la quota retributiva. Questa potrebbe essere una proposta che darebbe modo ai lavoratori di poter uscire anticipatamente dal mondo del lavoro a 63 anni e permette anche allo stato di poter mantenere basso il costo.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *