Piante rigogliose e sane

Piante rigogliose e sane, otto trucchi per mantenerle splendenti

A volte le tue piante non sembrano felici. E lo esprimono quando il loro colore diventa opaco, le loro foglie perdono forza o ingialliscono, o hanno smesso di fiorire.

Forse fai tutto ciò di cui hai bisogno, ma per farli sembrare luminosi e allegri potresti dover applicare alcuni di quei trucchi casalinghi che i giardinieri esperti hanno sempre a portata di mano come un asso nella manica.

La più semplice è sapere quando irrigare non in base a ciò che dice il calendario, ma usando il tocco. “Nella maggior parte dei casi, le piante da interno non sopravvivono a causa dell’eccesso di acqua”, spiega Eduardo Azna, responsabile del giardinaggio presso Floristería Navarro. “Quindi, se controlliamo che il terreno sia asciutto con le dita prima di annaffiare di nuovo, evitiamo che le radici marciscano”.

Ma ci sono altri trucchi meno conosciuti che possono ripristinare la vitalità perduta alle tue piante.

1. Prova ad annaffiare senza calce

“L’acqua piovana è l’ideale. Se non è possibile raccoglierla, un’altra opzione è lasciare riposare un po ‘d’acqua per un paio di giorni prima di annaffiare ”, consiglia Eduardo Azna.

2. Aerare il terreno

Per fare questo, pungi con un bastone. Ciò consente all’aria e all’acqua di penetrare bene e raggiungere le radici, favorendo un buon sviluppo della pianta, secondo l’esperta di Floristería Navarro.

3. Stimola la crescita di nuove radici

Le piante che crescono in vaso finiscono con il terreno pieno di radici. “Quando si trapiantano in un vaso più grande, è spesso conveniente tagliare una parte delle radici, stimolando così la crescita di nuove radici”, suggerisce Eduardo.

4. Dare loro più ore di luce

Se le tue piante non danno fiori, dai loro più ore di luce. Molti fiori richiedono almeno sei ore di sole per germogliare. Le piante hanno bisogno del sole per fotosintetizzare, quindi se non ricevono abbastanza sole, si stressano. Una delle prime cose che una pianta stressata fa è perdere i suoi fiori e boccioli e impiegare tutte le sue risorse per sopravvivere. Ricorda: saprai se manca di luce quando diventa alto e allampanato, quando dirige disperatamente foglie e rami in direzione del sole.

Piante e fiori autunnali per riempire di calore la tua casa


Piante e fiori autunnali per riempire di calore la tua casa

5. Usa il bicarbonato, è un alleato innocuo

In generale, il pubblico ignora le potenzialità di un prodotto umile ed economico come il bicarbonato, ma è un ottimo alleato delle vostre piante come antiparassitario e fungicida. “Poiché è così innocuo per gli esseri umani, gli animali domestici e l’ambiente, abbiamo tutte le ragioni per sostituirlo con prodotti tossici e molto costosi che danneggiano gravemente l’ambiente e, soprattutto, la nostra salute”, spiega Jesús Arnau, giardiniere e coautore del frutteto biologico e Agenda Garden. “Basta diluire un cucchiaio di bicarbonato in un litro d’acqua e abbiamo già preparato il nostro rimedio preventivo per mantenere la salute delle nostre piante”.

6. Prepara dei repellenti per i parassiti fatti in casa

Gli insetti tendono a provocare il caos e molte volte non ne siamo nemmeno a conoscenza. “Gli insetti che non mancano mai in una pianta sono gli afidi, meglio conosciuti come afidi, cocciniglie e mosche bianche”, afferma Carlos Rebolleda Sánchez, capo della sezione piante di Fronda Centros de Jardineria. “Sono insetti mordaci e succhiatori che si nutrono della linfa delle nostre piante. Un rimedio molto utile è spruzzarli con acqua e sapone. In uno spruzzatore di un litro d’acqua, versare 4 cucchiai di olio per 2 di sapone tipo Fata. Mescoliamo e polverizziamo la pianta. Questo crea un film sulle foglie che respinge e impedisce agli insetti di atterrare su di loro “.

7. Approfitta di nutrienti insospettati

Se hai un acquario con pesci, hai anche una fonte di cibo per le piante. Carlos Rebolleda spiega come si fa: “Ogni volta che pulisci l’acquario ed estrai l’acqua, invece di gettarla via, usala per annaffiare le tue piante. Queste acque reflue contengono rifiuti organici come feci o alghe, elementi essenziali e naturali per la nutrizione delle piante. Forniscono una grande quantità di azoto, favorendo la crescita e il verde di tutti loro ”. Questo esperto giardiniere ci ricorda anche che se hai una piscina e decidi di non trattarla con prodotti chimici durante l’inverno, puoi usare quell’acqua ricca di alghe per innaffiare le tue piante e dare loro una scorta di fertilizzante che le manterrà splendide .

8. Foglie molto più verdi

Che le tue piante d’appartamento perdano il loro verde intenso è un problema molto comune. Carlos Rebolleda ha un rimedio casalingo che ti sorprenderà: “Se le foglie hanno perso il verde o sono giallastre, e le venature sono fortemente osservate, la pianta ha un chiaro sintomo di clorosi ferrica, cioè carenza di ferro. Il fissaggio è molto semplice: basta prendere dei chiodi dalla nostra cassetta degli attrezzi (se sono leggermente arrugginiti meglio) e piantarli nel terreno. Quando applichiamo l’irrigazione al vaso, a causa dell’umidità, l’unghia si ossiderà e fornirà ferro alla pianta. Tra pochissimo tempo vedremo come si riprende il verde. Importante: non aspettare che la pianta mostri clorosi ferrica, se vuoi mantenerla sempre verde; fornisce ferro regolarmente ”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *