Zanzare, la piaga dell'estate

Rimedi naturali per allontanare le Zanzare: piante e fiori

Gli insetticidi sono sempre la prima opzione. Tuttavia, se preferisci opzioni più naturali, ti diamo alcuni consigli per respingere le zanzare senza agenti chimici.

Con la calura estiva arrivano le finestre aperte, le cene con gli amici in giardino, le piscine , il terrazzo e, purtroppo, anche le zanzare, pronte a rovinare la festa con i loro bruschi e le loro punture, alcune delle quali, come quella di la zanzara tigre , sono potenzialmente pericolose.

Le zanzare sono particolarmente concentrate nelle zone umide e non attaccano tutte le persone allo stesso modo, ma il 20% delle persone è un polo di attrazione per i loro morsi.

Come respingere le zanzare in casa

Esistono molti tipi di soluzioni per respingere le zanzare, alcune più efficaci di altre e alcune più rispettose dell’ambiente di altre.

Innanzitutto abbiamo soluzioni basate sull’utilizzo di prodotti chimici, come insetticidi o repellenti . Questi prodotti sono abbastanza efficaci, ma solo temporaneamente, e hanno lo svantaggio di essere costosi (almeno quelli veramente efficaci), e che alcuni dei loro componenti sono molto dannosi sia per l’ambiente che per le persone e gli animali domestici. Inoltre gli insetticidi chimici perdono la loro efficacia all’aperto , dove l’azione dell’aria li elimina in pochi secondi a meno che non siano prodotti molto potenti e quindi sconsigliati per uso domestico.

In secondo luogo, abbiamo i repellenti che vengono venduti in farmacia o nei supermercati sotto forma di braccialetto, ciondolo, spilla … Questi tendono ad avere componenti più naturali, come l’estratto di citronella , e sono leggermente dannosi, sebbene possano causare irritazione in alcune persone. La loro efficacia è reale, sebbene limitata nel tempo e, soprattutto, nello spazio, poiché, pur proteggendo dai morsi, non impediscono i voli bassi degli insetti che a volte non ci fanno nemmeno dormire.

E infine, ci sono i trucchi per respingere le zanzare che sono stati usati per tutta la vita e che funzionano meglio, sono economici e più efficaci. Tra questi trucchi ci sono i seguenti:

  • Appendi borse o altri contenitori pieni d’acqua su porte e finestre. Questo fa sì che mosche e zanzare si riflettano in modo distorto e crea un possibile predatore. Lo stesso trucco funziona per gli spazi aperti.
  • Le zanzariere possono essere posizionate anche sulle finestre o intorno alle zone che vogliamo prive di zanzare.
  • L’odore dell’aceto infastidisce le zanzare . Se i contenitori di acqua e aceto vengono posti sulle finestre, non entreranno.
  • Trappole per zanzare fatte in casa . Per realizzarli è sufficiente tagliare a metà una bottiglia di plastica e capovolgere la metà superiore prima di rimetterla insieme a quella inferiore, dove avremo precedentemente introdotto una miscela di acqua, zucchero e lievito . Le zanzare entreranno nella trappola attratte dalla dolcezza e non potranno uscirne, quindi annegheranno.
  • Repellente naturale alle erbe: mescolare 25 gocce di olio di menta piperita, 15 gocce di essenza di chiodi di garofano, 5 gocce di essenza di limone e 2 cucchiaini di sapone sgrassante e utilizzare la miscela risultante come una crema.

Ma per evitare le zanzare è anche importante non impegnarsi in una serie di comportamenti che le attraggono e promuoverne altri che le respingono.

  • L’acqua stagnante è il luogo ideale in cui le zanzare depositano le loro larve, quindi cerca di non lasciare contenitori aperti con acqua.
  • Le zanzare sono attratte da odori dolci e / o profumi floreali , quindi evitali. Devi cercare un profumo neutro, con l’odore di agrumi o menta, che li infastidisca.
  • Evita di tenere la luce accesa.
  • Gli alimenti ricchi di vitamina B , come legumi e noci, producono enzimi che le zanzare rileveranno, quindi non ti morderanno. Anche aglio, cipolla, olio di chiodi di garofano e lievito di birra ti aiuteranno a evitare le punture.

Come respingere le zanzare dall’esterno

Respingere le zanzare dagli spazi esterni è molto più complicato, ma esistono due sistemi infallibili che sono anche molto ecologici e utili nel giardinaggio :

  • Usa piante che sono un repellente naturale: da una vita, le nonne hanno piantato fiori di geranio su balconi e giardini, ( ti abbiamo già dato i rimedi casalinghi per prendersi cura di un geranio ), poiché questa pianta, oltre ad essere bella e richiede bassa manutenzione, respinge gli insetti volanti. Altre piante con un effetto simile sono il basilico (che può essere utilizzato anche per cucinare), i chiodi di garofano , la lavanda e il rosmarino . E se vivi in ​​Galizia, sei fortunato, poiché uno dei pochi vantaggi delle foreste di eucalipto è che alle zanzare non piace l’odore. E uno dei repellenti naturali più efficaci è l’ erba gatta o l’erba gatta., una pianta che, secondo alcuni studi, respinge le zanzare con una potenza 10 volte maggiore di qualsiasi repellente industriale, e che possiamo piantare nel nostro giardino .
  • Mantenere una popolazione di predatori naturali: sebbene sia raro in città, nelle campagne è comune mantenere e accettare come vicini gli animali che cacciano abitualmente mosche, zanzare, falene e altri insetti . I tre predatori naturali più efficienti delle zanzare sono ragni, rane, rospi e gechi, e poiché i ragni finiscono per essere un fastidio per le persone e le rane ei rospi hanno bisogno di acqua nelle vicinanze, i gechi sono l’ideale. Un giardino con questi tipi di animali è un giardino pulito dagli insetti .

Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *