Salvatore Tamburrino: chi è l’uomo che ha ucciso Norina Matuozzo a colpi di pistola

Si chiama Salvatore Tamburrino l’uomo che ha assassinato a colpi di pistola la moglie Norina Matuozzo nel mese di marzo del 2019. Al momento dell’omicidio la donna si trovava a casa dei suoi genitori a Melito. A Salvatore è stato dato l’ergastolo e nessuno sconto di pena nonostante comunque il suo status di collaboratore di giustizia. Dopo aver commesso il delitto, Tamburrino infatti si sarebbe pentito ed avrebbe fatto arrestare il figlio del boss di Secondigliano ovvero Marco di Lauro. Pensava forse che diventando collaboratore di giustizia, gli venisse fatto qualche sconto di pena per aver ucciso la sua compagna. Così però non è stato.

Salvatore Tamburrino, chi è l’uomo che ha assassinato la moglie Norina

L’Uomo ha assassinato la sua compagna a colpi di pistola il 2 marzo 2019. Quest’ultima si chiamava Norina Matuozzo ed è stata uccisa dal marito. Il giudice adesso ha confermato il massimo della pena ovvero l’ergastolo. E’ questo l’ultimo aggiornamento nella vicenda processuale del femminicidio di Secondigliano che ha ucciso la madre dei suoi figli con tre proiettili proprio mentre quest’ultima si trovava a casa dei suoi genitori a Melito. Pare che la donna avesse deciso di mettere fine al matrimonio ed essendo contrario ha pensato bene di ucciderla. Non è stato dato nessuno sconto di pena nonostante comunque, come abbiamo avuto modo di anticipare. l’uomo sia diventato collaboratore di giustizia. È stato riconosciuto anche la premeditazione del reato. 


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *