Simone Cristicchi: dall’arte alla musica e teatro, la moglie e l’amore per i figli

Simone Cristicchi è sicuramente uno tra i più famosi cantautori italiani. Potremmo definirlo un artista poliedrico visto che è non è soltanto un cantautore, ma è stato ed è ancora oggi un grande autore e scrittore. Ha avuto esperienza non soltanto in televisione e sui grandi palchi, ma anche al teatro. Sembrerebbe che la vera svolta nella sua carriera è arrivata nel 2005 quando ha presentato il brano Vorrei cantare come Biagio. Con il tempo le sue canzoni sono cambiate e i suoi testi sono diventati più seri. Attraverso questi Simone Cristicchi ha trattato temi molto importanti.

Simone Cristicchi, chi è

Di lui sappiamo che è nato a Roma il 5 febbraio 1977 sotto il segno dell’Acquario è che fin da piccolino ha avuto una sorta di predisposizione per l’arte. Una delle sue più grandi passioni da piccolino pare forse il fumetto tanto da essere stato definito un prodigio del disegno. Si è anche dato alla musica rock studiando chitarra seppur da autodidatta e poi nel 2005 ha sfondato come musicista. Nel 2006 ha conquistato il secondo posto a Sanremo e nel 2007 ha vinto la manifestazione canora più importante con il brano intitolato Ti regalerò una rosa. Dal 2013 ha anche iniziato a lavorare nel mondo del teatro, dedicandosi a questa sua grande passione e portando anche sul palcoscenico tanti spettacoli di grande importanza storico-sociale. È sposato con Sara Quattrini dalla quale ha avuto due figli ovvero Tommaso e Stella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *