Uccide giraffa e offre il cuore al marito come regalo di San Valentino, l’ultima prodezza della cacciatrice Merelize van der Merwe

Merelize van der Merwe ne ha combinata un’altra, sempre sostenendo che solo i cacciatori professionisti come lei amano davvero gli animali. Evidentemente è con tale profondo affetto che la sudafricana, fra le più note hunter al mondo, ha ucciso una giraffa e ha offerto il cuore del povero animale al marito come regalo di San Valentino. Naturalmente con tanto di foto e anche di video (per stomaci forti, attenti se aprite la sua pagina Facebook) che documentano l’impresa in verità per nulla prova di coraggio o di particolare abilità. Giraffa ferma come una statua e cacciatrice a distanza sì di sicurezza ma non da rendere quel tiro così difficile con il fucile a disposizione. E allora che bel San Valentino deve essere stato per la coppia, con lei che nel bush nei dintorni di San City esibisce in bella vista quel cuore che le imbratta di sague le mani.

“Sono assolutamente al settimo cielo con il mio Grande regalo di San Valentino” ha detto la romantica cacciatrice. Il parere della giraffa e dell’eventuale partner non è invece riportato

Del resto la Van der Merwe non è nuova a queste ostentazioni di animali uccisi e trasformati in trofei, anche perché con esse attrae i clienti di tutto il mondo che la ingaggiano per costose battute di caccia grossa che, a suo dire, «aiutano l’economia del paese» (di certo la sua) «eliminando dall’ambiente solo esemplari vecchi e malati come questa giraffa».

La maggior parte dei commenti dice della cacciatrice quello che è immaginabile, ma non manca tuttavia chi la difende. Immancabile, ma fuori luogo, il batti e ribatti fra “carnivori” e “vegani”. Indovinate la categoria della sudafricana?

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *