Vite al limite, perde oltre 200 kg e muore a causa di altri problemi: la storia di Lisa Fleming

La storia di Lisa Fleming è stata raccontata nella sesta stagione di Vite al limite. Era anche una delle pazienti più difficili che il Dr. Now abbia dovuto affrontare davanti alle telecamere. La donna che si chiamava Fleming aveva sviluppato problemi di alimentazione fin dalla tenera età, in parte perché sua madre aveva usato il cibo come “forma di punizione”.

Quando l’abbiamo incontrata, Fleming, che era costretta a letto e dormiva nello stesso letto in cui sua madre era morta a causa di problemi legati all’obesità, ha spiegato che usava anche il cibo per far fronte al divorzio dei suoi genitori, oltre a “testimoniare l’omicidio di suo fratello”.

Fleming pesava 320 chili  quando ha iniziato il programma del Dr. Now. Tuttavia, La donna non è mai riuscita a fare progressi da sola, c’è voluta l’assistenza controllata in un ospedale virgola e purtroppo dopo sei mesi il dott Now ha dovuto di metterla come paziente.

La figlia di Fleming, Danielle, in seguito ha raccontato a TMZ che sua madre avrebbe perso 200 chili dopo il suo episodio di Vite al limite, ma è morta a casa per altri problemi di salute nell’agosto 2018. “Alla fine era malata e il suo corpo era stanco e il suo corpo si è arreso”, ha detto Danielle all’outlet. Fleming aveva 50 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.