Vittorio Gassman sapete chi è?, Carriera, biografia, causa morte, moglie, figli e malattia

Vittorio Gassman lo conosciamo tutti per essere stato un noto attore italiano, il quale ha preso parte a molti film e anche fiction. Possiamo dire che è considerato uno dei più grandi attori della storia del cinema italiano, soprannominato il mattatore. Ma cosa sappiamo in realtà di lui e di quella che è stata la sua vita privata? Conosciamolo meglio.

Chi era Vittorio Gassman

Come abbiamo già avuto modo di anticipare, è stato soprannominato Il mattatore. Questo nome pare sia venuto dall’omonimo spettacolo televisivo condotto da lui esattamente nel 1959. È considerato uno degli attori più importanti e rappresentativi della storia del cinema italiano e tutti lo ricordano per la sua versatilità ma anche professionalità. È stato anche un grande artista di teatro ed infatti si è impegnato tanto come fondatore e direttore del teatro d’arte italiano. Ha lavorato molto non soltanto in Italia, ma anche all’estero con diverse produzioni anche molto importanti che gli diedero sicuramente una grande popolarità.

Biografia e Carriera

Era nato il primo settembre 1922 e proprio oggi avrebbe compiuto 99 anni. Il padre si chiamava Heinrich Gassmann, ed era un ingegnere civile tedesco di Karlsruhe. La madre invece si chiamava Luisa ambron ed era nativa di Pisa e professava la religione ebraica. Ha vissuto da bambino un anno a Palmi in provincia di Reggio Calabria dove pare che il padre lavorasse nella costruzione di un nuovo quartiere abitativo ovvero quello chiamato Ferrobeton. Gassman ha raccontato nel corso della sua vita di avere anche tanti ricordi legati a questa cittadina calabrese, alla quale è rimasto particolarmente legato tanto da averla anche citata nel film Il mattatore. Poi si sarebbe trasferito a Roma dove ha conseguito la maturità classica e frequentato l’Accademia nazionale d’arte drammatica.
Ha debuttato nel mondo del teatro nel 1943 a Milano insieme ad Alda Borelli nella Nemica di Dario Niccodemi. Al cinema invece ha debuttato in Incontro con Laura di Carlo Alberto Felice, pellicola che poi è andata perduta.

Malattia e morte

Si dice che Vittorio Gassman fosse per tanti anni affetto da una lunga depressione o meglio una sindrome bipolare. È morto all’età di 77 anni il 29 giugno 2000 nella sua casa a Roma, per un improvviso attacco cardiaco avvenuto nel sonno. Il suo corpo venne cremato e le sue ceneri vennero tumulate nella tomba della famiglia D’Andrea, ovvero la famiglia della terza moglie nel cimitero con Monumentale del Verano.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *