Abusa di una bambina piccola, professore universitario condannato a 4 anni di carcere

20

Un uomo di 53 anni è stato condannato dalla Corte d’Appello di Milano a quattro anni di reclusione per aver violentato una bimba.

La Corte d’Appello di Milano ha condannato un professore universitario a quattro anni di carcere per aver violentato una bambina di 4 anni. L’uomo, un bresciano, è stato condannato per violenza sessuale dopo che una coppia di Como lo aveva accusato di aver aggredito la loro figlioletta.

Secondo La Provincia di Como, cinque anni fa il Tribunale di Como aveva emesso una condanna a sette anni e otto mesi di reclusione. Tuttavia, la Corte d’Appello lo ha riconosciuto colpevole, riducendo la pena detentiva. La Corte di Cassazione ha quindi esaminato il caso. La Suprema Corte si è pronunciata a favore dell’imputato, rimandando la questione alla Corte d’appello a un altro collegio. La Corte d’appello ha quindi emesso una nuova sentenza, sostanzialmente identica alla prima: quattro anni di carcere.

Il ricorso di un individuo alla Corte Suprema di Como ha portato a una condanna a sette anni e otto mesi di carcere nel novembre 2011, cinque anni dopo l’avvio dell’indagine. Tuttavia, il Tribunale di Como ha condannato l’imputato a sette anni e otto mesi di carcere, sentenza confermata dalla Corte d’appello. La pena detentiva dell’uomo è stata ridotta in appello, ma la sua colpevolezza è rimasta. Il caso è stato quindi portato in Cassazione, che ha annullato la decisione e l’ha rinviata alla Corte d’appello. La seconda sentenza emessa dalla corte è stata praticamente identica alla prima: quattro anni di carcere.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.