Barbara Boncompagni: chi è la figlia "adottiva" di Raffaella Carrà, il forte legame tra le due - Controcopertina
Rimani sempre aggiornato, Segui le nostre notizie cliccando sulla stellina ⭐️ a questo link --> Google News

Barbara Boncompagni: chi è la figlia “adottiva” di Raffaella Carrà, il forte legame tra le due

Barbara Boncompagni è la figlia adottiva di Raffaella Carrà nonchè la figlia di di Gianni Boncompagni. La donna sembra non aver mai dimenticato Raffaella Carrà e l’amore che quest’ultima le ha riservato negli anni in cui l’artista è stata insieme a suo padre. Nel momento in cui è venuta a mancare Raffaella Carrà sembra che Barbara abbia provato un dolore profondo. La considerava quasi una madre. In realtà tutta l’Italia ha pianto la morte e la scomparsa di Raffaella Carrà una notizia che ha sconvolto tutti quanti ma soprattutto Coloro che sono stati vicini in questa lunga vita.Sappiamo bene che Raffaella Carrà nel corso della sua vita ha avuto diversi compagni ma ha avuto soltanto due grandi amori ovvero uno per Sergio Japino e l’altro per Gianni Boncompagni che è scomparso nel 2017.

Leggi Anche  Paolo Crepet contro i genitori: più infantili dei figli e fonte di problemi

Barbara Boncompagni e il dolore per la scomparsa di Raffaella Carrà

Barbara è la figlia di Gianni Boncompagni, l‘uomo che è stato al fianco di Raffaella Carrà per tanti anni ed ha amato tanto l’artista. Raffaella è stata come una madre per Barbara lei che è per dare spazio alla sua carriera non ha voluto avere figli. Pare che soltanto in età adulta abbia deciso di provare a diventare madre, ma ormai purtroppo era già troppo tardi e la natura le ha impedito di poter concepire un bambino. Per questo motivo si è dedicata alle adozioni a distanza e effettivamente ha adottato tanti bambini.

La storia tra la Carrà e Gianni

Quando Raffaella Carrà e Gianni Boncompagni hanno deciso di vivere insieme Barbara aveva soltanto 5 anni, ma pare che si ricordi bene il momento così come ne ha parlato nel corso di un’intervista che ha rilasciato a Corriere.“Me la ricordo come Mary Poppins, Dentro casa un ciclone. Papà era un uomo che vive da solo con tre figlie e si può immaginare in che stato abbia trovato la casa Raffaella quando venne a vivere da noi. Io ero la più piccola e per tutte noi fu come una mamma. Avevamo in comune anche il fatto che lei da bambina era stata abbandonata dal padre, noi dalla madre”.

Queste le parole di Barbara Boncompagni che ha aggiunto anche di aver avuto tante cose in comune con Raffaella. In primis i due hanno condiviso un’esperienza piuttosto terribile ovvero l’essere stati abbandonati in qualche modo da un genitore. Raffaella è stata abbandonata dal padre mentre Barbara ha dovuto fare a meno della madre e forse anche per questo motivo abbia sempre considerato la Carrà come sua mamma.

Chi è Barbara?

Di lei sappiamo che è nata in Svezia il 26 aprile 1963 ed è la figlia di Gianni e di una Nobile svedese. All’età di un anno è arrivata a Roma insieme al padre e alle due sorelle maggiori. I suoi genitori hanno divorziato nel 1964. Barbara pare sia cresciuta soltanto con il padre che aveva ottenuto l’affidamento esclusivo e la patria potestà delle tre figlie. Oggi Barbara è mamma di due figli Mattia e Brando.

Leggi Anche  I dieci comportamenti casalinghi degli uomini che le donne non sopportano

Continua a leggere su Controcopertina.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *