Bologna, giovane di 23 anni ucciso a coltellate dopo una lite in strada

24

Nell’Appennino bolognese, a Castel del Rio, un giovane è stato ucciso. I carabinieri stanno indagando per capire cosa sia successo, sotto la direzione della procura del tribunale dei minori.

Una lite in strada potrebbe aver portato all’omicidio di un 23enne a Castel del Rio, un piccolo paese dell’Appennino imolese in provincia di Bologna, ieri sera, poco prima della mezzanotte. Il giovane sarebbe stato ucciso dopo una lite, forse per una sciocchezza. I Carabinieri stanno collaborando con la Procura dei minori per stabilire cosa sia successo.

Secondo le prime notizie emerse, la vittima è stata soccorsa dal 118, ma il personale medico non è riuscito a salvarle la vita. Poiché nel caso sono coinvolte procure minorili, il fatto che la vittima sia rimasta uccisa in seguito all’aggressione è un forte indizio del fatto che i responsabili siano giovani. La ricerca dell’aggressore, tuttavia, è ancora in corso, secondo quanto riportato. È probabile che i primi sospetti si concentrino su un ragazzo che vive in una città vicina.

Il ragazzo è residente a Castel del Rio, sarebbe stato accoltellato e ucciso in un parco giochi vicino a via Giovannini, secondo le prime notizie. Il ragazzo sarebbe stato accoltellato al fianco a seguito di un diverbio con altri bambini, secondo quanto riferito dal medico legale e dall’unità forense dell’Arma. Anche l’unità investigativa sta indagando sul caso.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.