Cavalli costretti a trainare carrozzelle stramazzano al suolo per il caldo. Shock a Firenze

14

Una cavalla che trainava un carretto è caduta di recente in via dei Calzaiuoli a Firenze, suscitando ancora una volta forti emozioni. Fortunatamente per tutti, Fernanda, la cavalla di 13 anni coinvolta nell’incidente, pare sia solo inciampata e sia rimasta in piedi per qualche istante.

Sembra che goda di ottima salute, visto il suo recente recupero, nonostante il fatto che due cavalli siano morti in due diversi incidenti precedenti, entrambi avvenuti a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro.

Un cavallo di Cesena ha ceduto al caldo e alla fatica mentre correva, mentre un altro cavallo di Matera è morto a causa di un collasso su una strada statale poche ore prima degli eventi di Firenze. “Come si fa a far uscire un cavallo e una carrozza all’una del pomeriggio con quasi 40 gradi?”.

La foto del cavallo che giace senza vita su una strada statale vicino a San Vito nel mese di agosto, ampiamente diffusa sui social media, ha fatto inorridire molte persone, compresi gli attivisti per i diritti degli animali.

È un fermo immagine che cattura la scena. Un ingorgo sulla Statale 7, il sole cocente, la fretta delle persone e il povero cavallo a terra che muore. Tutti noi avremmo preferito non ricevere una cartolina così brutale. Se il caldo opprimente può essere a volte letale, dobbiamo essere prudenti.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.