Chi è Beauty David: la storia della mamma nigeriana di una bimba picchiata dal capo perché chiedeva la paga

32

È partita la raccolta di offerte di lavoro nei confronti di Beauty D, la donna di origine nigeriana giovane recentemente aggredita mentre lavorava come lavapiatti in un lido-ristorante di Soverato, in Calabria.

Lo ha sottolineato Filomena Pedullà, avvocato di bellezza. “Le offerte sono tante e si stanno moltiplicando”, aggiunge l’avvocato. “Arrivano non solo da questa zona ma anche dal resto della Calabria”. Da cinque anni in Italia, Beauty vive in un paese della costa ionica catanzarese, non lontano da Soverato.

La Procura di Catanzaro ha aperto un’inchiesta su Nicola Pirroncello, 53 anni, datore di lavoro di Beauty, la donna nigeriana che lo ha aggredito dopo che si era rifiutato di pagarla per un lavoro ben fatto.

La Procura sta indagando sulle accuse di lesioni personali, furto e minacce nei confronti di Pirroncello. Il procuratore Pedullà ha aggiunto che i contabili stanno valutando le prove relative al contratto e all’accordo verbale tra le due parti. Beauty ha protestato quando Pirroncello si è rifiutato di pagarla per il lavoro già svolto; al momento del confronto, la dipendente ha riportato lesione alla mano, con un’unghia sanguinante, contusioni alla spalla e lacerazioni al cuoio capelluto.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.