Chi è Luigi Strangis: età, Amici, Fidanzata, di dov’è, album

Quest’anno il trofeo di Amici, fortunato programma di Maria De Filippi, è andato al cantante Luigi Strangis che, a soli 20 anni, è riuscito a stupire con un repertorio musicale mai scontato, alzando sempre di più l’asticella in ogni sua esibizione, tappa dopo tappa.

E si è distinto per la grande intraprendenza che ha dimostrato fin dal suo ingresso nella scuola del talent show di Canale 5. Lo sa bene chi lo ha seguito e chi lo ha votato fra gli oltre 5 milioni di telespettatori che hanno espresso le loro preferenze.

Originario di Lamezia Terme (Catanzaro), dove vive con i genitori e il fratello, ha iniziato a suonare la chitarra a 6 anni, complice il papà che gli faceva ascoltare musica americana. Tenace e determinato, si è misurato pure con altri strumenti.

Eppure erano in molti ad aspettarsi che a vincere questa edizione di Amici fosse Sissi che, per le sue capacità canore, è sempre stata tra i favoriti e da tempo sembrava avere la vittoria in tasca. Invece si è aggiudicata un altro premio, comunque prestigioso, quello della critica sponsorizzato da Tim e assegnato dalla stampa. Alla sfida finale per decretare il vincitore si è arrivati, come di consueto, facendo competere cantanti contro ballerini.

Alla fine, tra i due favoriti, Luigi e Alex, ha vinto il primo aggiudicandosi 150 mila euro in gettoni d’oro, oltre al Premio delle Radio per il singolo Tienimi stanotte e a un importante contratto discografico. Dopo aver saputo di essere il vincitore, Strangis ha ringraziato Maria dicendole che per lui nella scuola è stata «come una seconda mamma». Poi ha aggiunto: «Se sto bene ora è grazie a te».

Quindi ha ringraziato anche la propria famiglia dichiarando: «Se sono arrivato qua è merito loro». Parole toccanti anche quelle del giorno dopo la vittoria al Tg5, quando ha ricordato i ragazzi della sua età che in questo momento stanno facendo i conti con la guerra in Ucraina: «In un periodo in cui purtroppo c’è ancora la guerra, io vorrei dedicare la mia vittoria a tutti i miei coetanei che purtroppo ancora oggi cantano e suonano sotto le bombe».

Due giorni prima della finale, Luigi aveva scritto sul suo profilo Instagram, che dopo soli sei post pubblicati conta già 415 mila follower, di essere alla “fine di un percorso che mi ha formato, che mi ha reso consapevole di alcuni lati di me stesso che prima neanche conoscevo. Ho passato tanto tempo qui dentro, ho vissuto tante emozioni che non potrò mai dimenticare e nei momenti ‘no’ c’era sempre qualcuno che mi tirava su di morale. Mi sono fatto degli amici che forse, dopo tutto questo tempo, dovrei chiamare famiglia”. E a inizio giugno uscirà Strangis, il suo album.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.