Chiama i carabinieri perchè pensava che ci fossero i ladri in casa, era la moglie a letto con l’amante

15

Chiama i carabinieri pensando che all’interno della sua abitazione ci fossero i ladri, ma trova la moglie a letto con l’amante. Una scena davvero paradossale quella che un uomo si è trovato davanti i suoi occhi.

Ha chiamato i carabinieri pensando che all’interno della sua abitazione ci fossero i ladri ma non pensava di poter trovare invece davanti agli occhi una scena davvero incredibile. È accaduto tutto all’interno di una villetta alla periferia di Ceccano in provincia di Frosinone. L’uomo vive con la sua famiglia all’interno di questa villetta dove alla fine si è consumato il tradimento.

Chiama i carabinieri perchè pensava ci fossero i ladri in casa

Il protagonista di questa storia è un uomo il quale ha chiamato i carabinieri avvertito dai vicini in casa che a notte fonda hanno notato un estraneo entrare proprio nell’abitazione vicina, che al momento sarebbe vuota. Al piano superiore della villa che si trova nella periferia di Ceccano in provincia di Frosinone pare che non si stesse consumando un furto ma un rapporto sessuale tra la padrona di casa e il suo amante.

Nessun ladro, la moglie a letto con l’amante

I due sarebbero stati colti in flagrante direttamente dai carabinieri che sono saliti di soppiatto seguiti ovviamente dal marito della donna che pensava che all’interno della sua abitazione ci fossero i ladri. Alla vista dei Carabinieri ed ovviamente del marito della donna, l’amante avrebbe tentato di fuggire dalla finestra. Lei invece si sarebbe rivestita senza dire nulla. Insomma, una notte davvero molto animata che difficilmente verrà dimenticata dai diretti interessati, ma anche dalle forze dell’ordine.

Cosa è accaduto nel dettaglio?

Tutto avrebbe avuto inizia poco prima delle 11 di ieri sera quando un giovane originario di Ripi avrebbe ricevuto la chiamata da parte di una vicina che aveva notato la presenza di uno sconosciuto nel viale dell’abitazione. Ovviamente si è pensato immediatamente il peggio ovvero che ci fossero dei ladri in azione e da lì sarebbe partita la chiamata al 112. I Carabinieri sono così accorsi in pochi minuti insieme al padrone di casa e anche ad altri familiari. Dall’abitazione sono arrivate immediatamente grida disperate, di rabbia e tanta delusione.La coppia sarebbe sposata da 10 anni. Dall’unione sarebbe nato un bambino di 8 anni che ieri sera si trovava a casa dei nonni paterni.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.