Esce di casa e si trova un cinghiale a dormire sul tappeto davanti la porta d’entrata


Risveglio con sorpresa questa mattina, 23 novembre, per un residente del quartiere genovese di Quezzi: uscendo per andare al lavoro, ha trovato un cinghiale placidamente addormentato sullo zerbino di casa sua. L’uomo ha pensato bene di contattare la polizia, che è arrivata sul posto e ha sedato l’animale prima di portarlo via per abbatterlo.
La storia di un cinghiale trovato nell’androne di un condominio di Genova è abbastanza bizzarra da leggere. Prima di chiamare le forze dell’ordine, che hanno poi attivato la procedura di cattura dell’animale insieme alle guardie zoofile regionali, l’uomo ha opportunamente immortalato la scena con una foto. È difficile capire come l’ungulato sia riuscito a entrare nel condominio, anche se molto probabilmente si è rifugiato all’interno del portone perché non stava bene. Infatti, lo stesso autore del singolare ritrovamento ha spiegato che il cinghiale non sembrava essere in gran forma (dal punto di vista della salute), dimostrandosi molto poco reattivo alla cattura.

Un cinghiale è stato recentemente portato via dall’ingresso di un edificio a Genova, in Italia. Gli agenti di polizia, dopo aver sedato l’animale con uno dei cannelli in dotazione, lo hanno portato via con un furgone. La bestia sarà ora abbattuta – come previsto dalla legge – ei giornali locali hanno sottolineato che nel quartiere collinare di Quezzi, come in tutte le alture di Genova, vivono molti cinghiali. È già capitato che alcuni ungulati si infilassero in giardini e cortili, mai era successo che un animale finisse all’interno di un edificio e venisse a sonnecchiare al suo interno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *