Franca Sebastiani: chi era la moglie di Massimo Ranieri, età, carriera, vita privata, figlia


Franca Sebastiani era la moglie di Massimo Ranieri ovvero il nodo artista italiano. Il loro è stato sicuramente un grande amore ma anche piuttosto turbolento Soprattutto dopo la nascita della figlia Cristiana. Ma cosa conosciamo gli alta di lei e della sua vita privata? Chi era Franca Sebastiani?

Franca Sebastiani, chi era la moglie di Massimo Ranieri

È stata una grande artista è sicuramente una delle donne più importanti della vita di Massimo Ranieri. Il loro è stato un amore piuttosto importante ma anche turbolento, soprattutto dopo la nascita della figlia Cristiana. Lei era una ex cantante che purtroppo è venuta a mancare diversi anni fa a causa di un tumore. Tra i due ci sarebbe stato un fortissimo sentimento nato quando erano entrambi erano molto giovani e suggellato dalla nascita della figlia Cristiana nel 1971. Ad ogni modo, anche la nascita della figlia è stata motivo di rottura tra i due.

Franchina e Massimo, la fine del loro amore

Franchina era una giornalista e cantante ed era tra l’altro parecchio conosciuta nel mondo dello spettacolo. Massimo aveva soltanto 19 anni ed era già pronto a debuttare nel mondo della musica italiana. Quelli sono stati esattamente gli anni d’oro della carriera di Massimo Ranieri e ad un certo punto si è trovato a decidere se rinunciare alla carriera oppure alla sua famiglia ed ha purtroppo scelto di seguire il lavoro. Non ha riconosciuto la figlia Cristiana, riconoscimento che è arrivato soltanto nel 1995 anche se il loro incontro è arrivato addirittura nel 2007.

Le parole di Franca Sebastiani per Massimo prima di morire

Franchina si è fatta conoscere come giornalista e cantante ed ha partecipato a diversi festival Canori come il giro festival dove ha gareggiato con il brano intitolato Sarà. Si è fatta conoscere ed apprezzare come giornalista e scrittrice ma soprattutto come cantante. Prima di morire la stessa ha voluto scrivere delle parole per Massimo facendo ben intendere quanto sia stato grande l’amore provato per lui.“Se chiudo gli occhi rivedo il viso di ragazzino di Massimo e risento il calore del suo abbraccio. Oggi non ho paura di morire, ciò che ho provato per Massimo rivive in me in una forma pura e profonda e mi sostiene, nonostante tutto. Voglio lasciare una traccia nel cuore della gente, per questo ho scritto un libro. La decisione di liberarmi dal peso di tanti ricordi è un’esigenza irrinunciabile. Il mio libro è uno spunto per dire a Massimo quanto gli ho voluto bene. Una delle gioie più grandi è stata quando nel 1995 Massimo ha deciso di riconoscere pubblicamente nostra figlia Cristiana” .Questo quanto scritto da Franca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *