Hai capito chi sono i genitori di Alessandro Preziosi?


I genitori di Alessandro Preziosi erano persone influenti nella loro città natale, Avellino; il padre aveva ricoperto alte cariche.

Alessandro Preziosi non è un artista di nascita. Le tappe fondamentali della sua carriera sono state il risultato di un duro lavoro e di una grande determinazione, nonostante i numerosi ostacoli che ha incontrato lungo il cammino. Ha lasciato la strada che gli era stata preparata dalla famiglia per seguire la sua passione per la recitazione. Questa decisione ha richiesto coraggio, poiché avrebbe potuto intraprendere la carriera di avvocato, scelta per lui dal padre Massimo, un uomo che esercitava una grande influenza nella sua città natale, la Campania.

Genitori di Alessandro Preziosi: biografia e carriera

Massimo Preziosi è nato il 12 ottobre 1942, sotto il segno della Bilancia, ad Avellino. Dopo la laurea in giurisprudenza, ha affiancato all’attività forense l’impegno politico, aderendo alla Democrazia Cristiana. Uscito vincitore dalle elezioni comunali del 1975, diventa sindaco di Avellino, rimanendo in carica fino al 1980. Nel 1996 si candida al Parlamento italiano con Alleanza Nazionale; quattro anni dopo si ricandida a sindaco, ma viene sconfitto da Giuseppe Galasso. Preziosi è morto ad Avellino l’11 dicembre 2019, all’età di 77 anni.

Maria Cristina è nata a Napoli, in Italia. Ha vissuto una vita solitaria, evitando l’attenzione dei media e prendendosi cura dei tre figli del marito: Olindo, Valerio e Alessandro. Ha svolto un ruolo cruciale nella gestione del delicato equilibrio familiare. Anche una volta raggiunta l’indipendenza, i figli hanno sempre avuto un rapporto molto stretto con la donna. Sentivano di potersi confidare perché non venivano giudicati, ma anzi compresi e accettati tanto nei loro pregi quanto nei loro difetti. La sua partenza fu immensamente dolorosa per tutti loro.

2 curiosità sui genitori di Alessandro Preziosi

– Massimo Preziosi era figlio di Olindo, avvocato penalista e già sindaco di Avellino nel 1952.

– Nel 2002 Alessandro ebbe alcuni problemi di salute e corse immediatamente dalla madre “perché quando stai male hai voglia di un rifugio come ai tempi in cui eri bambino”, spiegò alla stampa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *