Inchiodano per filmare incidente mortale in autostrada, 10 automobilisti multati dalla Polstrada

29

Mentre passano davanti a un incidente stradale, dieci automobilisti vengono sorpresi a filmare la scena con i loro smartphone dagli agenti della Divisione Stradale del Corpo di Polizia di Stato. L’azione degli agenti si è basata sull’articolo 186 del Decreto Legislativo n. 285 che pubblicano atti che chiunque, in luogo o aperto al pubblico, compia contrari alla pubblica, punito con un’ammenda da 500 a 100 euro.

Gli agenti della Polizia Stradale hanno identificato tutti gli astanti, impegnati a prestare soccorso, e li multeranno da un minimo di 165 a un massimo di 660 euro, oltre alla decurtazione di 5 punti sulla patente. Gli automobilisti viaggiavano sulla carreggiata opposto e uno di loro – spiega la Polizia Stradale in un comunicato – addirittura stava filmando con una mano mentre con un’altra tenerva il telefono e gestiva il volante solo con il gomito; rischiando così di innescare un nuovo incidente.

Salvatore Alaimo, palermitano di origine e residente a Bologna, era a bordo di una delle auto coinvolte in un tamponamento che ha coinvolto due camion e sette auto. Le forze dell’ordine sono automobili perché il comportamento di alcunisti ha causato rallentamenti improvvisati; questi ulteriori pericolosi ingorghi hanno portato al rischio di nuovi tamponamenti e ingorghi. Bisogna prestare attenzione quando si verifica un incidente stradale, piuttosto che ostacolare le operazioni di soccorso o causare nuovi incidenti.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.