Incidente a Porto Cervo, yacht si schianta contro gli scogli: almeno 1 morto e 6 feriti

70

Uno yacht di 21 metri con 7 persone a bordo è finito sugli scogli nelle acque al largo di Porto Cervo, in Sardegna. La vittima è un uomo di 60 anni di nazionalità britannica, forse il proprietario dell’imbarcazione. È stato recuperato vivo ma privo di sensi dagli uomini delle guardie costiere di Olbia e Porto Cervo. Tuttavia, è morto poco dopo il salvataggio.

Sei persone sono rimaste ferite, due delle quali in modo grave, in seguito a un incidente in motoscafo davanti alle isole di Li Nibani durante il fine settimana. L’incidente è avvenuto intorno alle 20.40 di sabato, quando un gruppo stava navigando davanti alle isole, e potrebbe essere stato causato da una manovra improvvisa del capitano dello yacht per evitare di scontrarsi con un’altra imbarcazione. Il capitano del potente motoscafo Magnum, secondo quanto riportato dalla stampa locale, avrebbe virato senza accorgersi del gruppo di scogli.

Uno yacht è semi-affondato e il suo relitto è stato recuperato e rimorchiato dai rimorchiatori fino allo scalo di Porto Cervo, prima di essere sequestrato dalla Capitaneria di Porto per effettuare gli accertamenti del caso. Pochi giorni fa un altro incidente all’Argentario: nelle acque dell’Isolotto, al largo di Porto Ercole, tra Torre Ciana e l’Isola del Giglio, due imbarcazioni (una barca a vela e un motoscafo) si sono scontratendo uccidendo una persona di 60 anni. Una donna risulta ancora dispersa e le ricerche del suo corpo sono ancora in corso.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.