La storia di Ivano Monzani, chi è l’addetto alla sicurezza voluto da Fedez per Love Mi che spopola sul web

20

Ivano Monzani è diventato famoso per aver pronunciato una serie di battute durante lo show Love Mi di Fedez a Milano. Ecco un’occhiata a chi è.

Fedez ha organizzato un concerto Love Mi in Piazza Duomo lo scorso 28 giugno per raccogliere fondi per Tog – Together To Go. Durante le esibizioni dei vari trapper, Ivano Monzani, veterano della sicurezza di eventi live e concerti in Italia, è diventato improvvisamente famoso per le sue reazioni ironiche ai testi dei cantanti. Chi è dunque Ivano Monzani?

Chi è Ivano Monzani, l’addetto alla sicurezza che spopola sul web
L’individuo che opera nel settore della sicurezza degli spettacoli dal vivo da 30 anni è una delle persone a cui la loro azienda e coloro che cercano servizi di sicurezza si rivolgono per ottenere il miglior lavoro. I fornitori di servizi di sicurezza e coloro che lo conoscono lo descrivono come uno degli addetti alla sicurezza più professionali in Italia, grazie ai suoi numerosi viaggi. Grazie alla sua indole poco invadente e amichevole, pochi si sono sorpresi nel sapere che nelle ultime ore ha rifiutato tutte le richieste di intervista. Inoltre, le sue espressioni innocue sono state adorate da molte persone, rendendolo in poche ore un improbabile idolo di Internet. Non sorprende quindi che nelle ultime ore sia stato oggetto di numerose espressioni innocue. Il risultato è stato un’ondata di simpatia nei suoi confronti che non era prevista. Grazie alla sua indole poco impegnativa e amichevole, pochi si sono sorpresi nel sentire che nelle ultime ore ha rifiutato tutte le richieste di intervista. In poche ore, Ivano Monzani è diventato involontariamente il nuovo idolo del web.

Lo stesso Fedez in una serie di stories su Instagram ha parlato dell’addetto alla sicurezza, dicendo: “Lo conosco molto bene ed è un mito: fa parte delle persone che per un anno non ha lavorato nei concerti e l’ho voluto io nella squadra”. Poi, l’artista, ha aggiunto: “Non sapevo che fosse un meme vivente, giuro non avevo idea che avesse questo potenziale. È diventato un super meme. Sono contento per lui, è un gran lavoratore”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.