“L’anguria fa ingrassare, ecco perché”. La nutrizionista italiana ci va giù pesante: “Cosa dovete sapere”. E scoppia la polemica

32

L’anguria fa ingrassare? La scienziata della nutrizione Marilena Di Lorenzo è convinta di sì. Usa Tik Tok per parlare di perdita di peso e nutrizione. Come dice sempre il medico, “non ti do una dieta, ma ti educo a vivere”, lei ispira l’affetto dei pazienti. Oltre al suo inconfondibile “Ooh”, con cui inizia quasi tutti i suoi video, la dottoressa Di Lorenzo è una convinta sostenitrice dell’alimentazione sana e della perdita di peso.

Ada ha ricevuto tutta questa attenzione mediatica a prescindere dalla sua irriverenza perché la nutrizionista è stata pubblicamente criticata per le sue dichiarazioni “forti”. Alcuni dei suoi colleghi, compresi alcuni dei suoi stessi colleghi, non hanno gradito il video postato il 2 luglio in cui teneva davanti a sé una ciotola di anguria tagliata a pezzetti e diceva: “Oh, questa non è acqua, è anguria. La frutta, come tutti gli altri frutti, fa ingrassare. In questa ciotola ci sono 400 grammi di frutta e questa è la porzione di frutta del giorno”.

L’anguria fra ingrassare? Per la biologa nutrizionista Di Lorenzo la risposta è sì

Naturalmente, le persone che non erano d’accordo con il suo approccio o altri nutrizionisti che ritenevano che facesse affermazioni inesatte e usasse termini sbagliati per descrivere il problema del sovrappeso hanno preso le distanze da lei. L’anguria fa davvero ingrassare?

Le angurie sono composte per il 90% da acqua e zuccheri semplici, che contribuiscono al loro sapore particolarmente dolce. Le angurie sono disponibili solo nei mesi estivi, da maggio a settembre. L’anguria è povera di calorie ed è quindi una scelta popolare per chi segue una dieta ipocalorica. Non fa ingrassare! Anche se, ancora una volta, la quantità conta. Coloro che la accusano di rivolgersi ai suoi follower come a dei cani vengono definiti “Oh, io non ci chiamo nemmeno cani, sono” e “professionali”. C’è anche chi commenta con toni seri: “E poi ci chiediamo perché ci sono i disturbi alimentari” e chi afferma: “Ci sono disturbi alimentari a causa della disinformazione”. Non c’è da stupirsi che ci siano disturbi alimentari, visto che, oltre a essere una sciocca, fa disinformazione sull’alimentazione.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.