Lo squalo le mangia una gamba e un braccio: turista muore in mare

49

Il luogo dell’attacco era un resort turistico a Sahl Hasheesh. Nell’attacco ha perso le due gambe, ma fortunatamente è riuscita a tornare a riva. Purtroppo è morta per un attacco di cuore.

Una donna austriaca è morta dopo essere stata sbranata da uno squalo in una famosa spiaggia in Egitto. Come riporta il Telegraph, un’ambulanza ha riportato a riva la donna, che ha perso una gamba e un braccio nell’attacco, ma in seguito è morta per un attacco cardiaco. Nel video si vedono i turisti che indietreggiano inorriditi mentre l’acqua si tinge di rosso sangue (macchia di sangue, non macchia di sangue). Si sentono alcuni russi chiedere l’intervento di bagnini mentre assistono all’attacco.

Una donna è stata attaccata da uno squalo mentre nuotava in un resort a Sahl Hasheesh, nel Mar Rosso, domenica, lasciandola coperta di sangue. “Santo cielo, sta sanguinando. Lo squalo le ha morso il braccio.

Dov’è la squadra di soccorso? Morirà”, si sente il panico dei turisti russi in un video postato sui social media. Un uomo le lancia una corda mentre lei nuota coraggiosamente verso la riva, anche se nessuno la raggiunge. Quando arriva a riva, le viene praticata la rianimazione cardiopolmonare. Tuttavia, la donna muore in ambulanza a causa di un arresto cardiaco. La spiaggia è stata successivamente chiusa dalle autorità egiziane.

Gli squali sono poco comuni in Egitto, ma nel Mar Rosso si trovano squali grigi e squali pinna bianca oceanici. Nel 2020, un bambino ucraino e la sua guida turistica hanno perso gli arti dopo essere stati attaccati dagli squali nel resort di Ras Mohammed.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.