Michael Schumacher compie 53 anni ed è ricordato dal mondo della F1

Michael Schumacher festeggia il suo 53° compleanno oggi (3), ed è il grande protagonista della giornata nel mondo del motorsport. Amici e ammiratori dell’ex campione campione del mondo di Formula 1 hanno augurato complimenti e il miglioramento della salute dell’ex pilota.

Il figlio Mick è stato uno di quelli che ha esaltato suo padre. “Giorni come questo sono stati importanti per aumentare la mia passione per il motorsport, e lo fanno ancora oggi”, ha scritto il pilota Haas mentre pubblicava una fotografia in cui appare come un bambino sulle ginocchia di Michael. “Sono grato per tutte le esperienze che mi hai dato ed entusiasta di averne di nuove in futuro.”

Schumi completa il compleanno senza che i suoi fan sappiano con certezza quale sia il suo stato di salute. Otto anni dopo l’incidente subito mentre sciava, l’ex pilota è a casa, circondato dalla famiglia e accessibile per le visite solo agli amici intimi.

Nessuno dall’esterno sa, ad esempio, se il campione ne è consapevole o meno, se può parlare o comunicare in alcun modo, perché la famiglia ha scelto di mantenere la sua privacy. No per niente uno dei messaggi più comuni per lui oggi era “continua a combattere”.

“Continui ad essere un’ispirazione per tutti noi”, ha scritto l’amico Jean Todt, da cui Michael era molto vicino ai tempi della Ferrari. Todt è uno dei pochi che può visitarlo e recentemente ha dichiarato che l’ex pilota “è sopravvissuto grazie al lavoro dei medici e all’aiuto di Corinna [la donna], che voleva che Michael sopravvivesse. È sopravvissuto, ma con i sequel”.

Schumi ha subito ingenti danni cerebrali durante la caduta sugli sci in una località nella città di Méribel, in Francia, dove la sua famiglia ha trascorso le vacanze nel 2013. È stato in coma indotto per sei mesi e ha subito diversi interventi chirurgici fino a quando non è stato rilasciato per tornare a casa sul Lago di Ginevra, in Svizzera.

Per quanto riguarda la sua salute, la versione ufficiale è che il recupero dell’ex autista è lento ma graduale, tuttavia le poche informazioni che escono al pubblico suggeriscono che l’ex campione vive su un letto. In un documentario recentemente prodotto da Netflix, ad esempio, la moglie Corinna Schumacher ammette che “le manca ogni giorno”.

Schumacher è ancora il più grande campione nella storia della Formula Uno, a pari merito con Lewis Hamilton con sette titoli.

Pubblicato in News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *