Morta nell’appartamento da 2 anni ma nessuno la cerca, il padrone di casa continuava a chiedere affitto

36

Sheila Seleoane è morta nel suo appartamento di Peckham due anni fa, ma nessuno si è accorto della sua fino a quando la società di gestione dell’affitto non ha inviato un’e-mail per richiedere il pagamento. I vicini preoccupati hanno riferito di non aver visto la 61enne da tempo e di essere preoccupati per il suo stato di salute.

Sheila Seleoane, ex segretaria, è morta da sola nel suo appartamento di Peckham, nel sud di Londra. La donna, 61 anni, sarebbe morta due anni fa, secondo la polizia che ha fatto irruzione nell’appartamento. Nessuno ne era a conoscenza: non aveva parenti o amici che le facessero visita.

I primi a osare l’allarme sono stati alcuni vicini che hanno contattato le forze dell’ordine. Se il padrone di casa di Seleoane non aveva condotto un’ispezione del suo appartamento per almeno due anni, secondo gli agenti, i vicini hanno chiesto al padrone di casa di controllare SEleoane perché erano preoccupati per il suo benessere. Nel 2019, tuttavia, la polizia ha interrotto le indagini dopo che il padrone di casa ha comunicato agli agenti di aver parlato con Seleoane e di aver stabilito che era in buona salute.

Un rapporto interno della direzione di Peabody ha rivelato che i dirigenti erano a conoscenza della morte di Seleoane tra agosto 2019 e febbraio 2020., secondo quanto riferito dai vicini, mosche e vermi si sono accumulati sul pianerottolo Inoltre poco dopo la cessazione dei pagamenti dell’ affitto. Peabody ha affrontato queste preoccupazioni solo attraverso e-mail, messaggi di testo e lettere.

I dipendenti della società di gestione di appartamenti con sede a Londra, che controllano più di 1.200 appartamenti in città, hanno dichiarato di non essere stati in grado di indagare sulle segnalazioni dei vicini della vittima a causa di un carico di lavoro paralizzante. La società ha fornito alle forze dell’ordine tutte le prove raccolte sul malfunzionamento del sistema.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.